Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

VITERBO - Primo interessante incontro con Appuntamenti della Memoria, la rassegna di presentazioni organizzata all'Archivio di Stato e dedicata alla sorgenti della conoscenza. La prima storia affrontata è stata dedicata ad una figura controversa, la Badessa di Castro, complice il libro di Lisa Roscioni che è andata a verificare le fonti provando ad aprire un dibattito storico rispetto al racconto tramandato da Stendhal. Al suo fianco il direttore dell'Archivio di Stato di Viterbo, Michele Di Sivo, insieme ai docenti dell'Unitus Barbara Piqué (Letteratura francese) e Matteo Sanfilippo (Storia Moderna).

Altri articoli...