Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Al Turistico di Bagnoregio si studia il cinese

In Provincia
Font

BAGNOREGIO - Imparare il cinese per essere protagonista del futuro. All'Istituto Fratelli Agosti di Bagnoregio sarà possibile a partire dal prossimo anno scolastico, quando verrà inaugurata la prima classe dell'indirizzo Turistico.

Pin It

Una scuola di formazione su uno dei settori che può garantire occupazione, in un contesto caratterizzato da un forte sviluppo turistico come il territorio di Bagnoregio. Il 2018 è stato chiuso con la visita a Civita di un milione di turisti, di questi un quarto proviene proprio dalla Cina (nella foto un'immagine di repertorio con il sindaco e una troupe televisiva cinese).

“Come Comune – così il sindaco Francesco Bigiotti – vogliamo avere un rapporto forte con l'Istituto Agosti. Siamo convinti che molti dei ragazzi che sceglieranno l'indirizzo Turistico potranno trovare lavoro proprio grazie allo sviluppo che in questi anni abbiamo costruito e su cui continuiamo a lavorare con impegno. Anzi, come Comune, siamo pronti a fare una scommessa: un anno di lavoro garantito ai più meritevoli che conseguiranno il diploma”.

Il Turistico di Bagnoregio si candida a diventare un'eccellenza nella formazione scolastica in tutta la Tuscia. Eccellenza che si aggiunge allo storico Tecnico Agrario.

“Il nostro Agrario rappresenta un'eccellenza. Dalla lungimiranza di un giovane deputato del Regno d'Italia che donava le sue terre e i suoi beni per l'istruzione dei suoi concittadini, nasceva l'Istituto Tecnico Agrario di Bagnoregio. Questa storica istituzione scolastica ha costituito per decenni un punto fermo per l'istruzione agraria nella provincia di Viterbo perché, seppure periferica rispetto alla città capoluogo della Tuscia, grazie alla sua unicità e ai suoi specifici laboratori, primo fra tutti un'azienda agraria di 20 ettari, è sempre stata la scuola di tutti quelli che amano la terra e che vogliono specializzarsi in quel settore particolare”. Le parole del dirigente scolastico Paola Adami.

A tutti i nuovi iscritti proprio il Comune di Bagnoregio darà un sostegno negli studi di 250 (per i primi 25 iscritti dell'Agrario e 150 a chi si iscrive dopo) e 150 euro a chi si iscriverà al Turistico.

Per avere informazioni ulteriori contattare il 3381383300.