Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Il Premio Ricci guarda verso l'Argentina: importante incontro in Ambasciata

Spettacolo
Font

VITERBO – Un nuovo passo in avanti per l'Associazione XXI Secolo che ieri mattina ha presentato il Premio internazionale di canto lirico Fausto Ricci all'addetta culturale dell'Ambasciata Argentina a Roma, Irma Rizzuti, Cavaliere della Stella d'Italia.

La dottoressa, insieme alla sua collaboratrice, ha ascoltato dalla delegazione guidata dal presidente Giuliano Nisi e dal console Touring per Viterbo Vincenzo Ceniti, che in pochi minuti hanno raccontato l'importante collegamento tra Italia e Argentina, Paese in cui ha cantato il baritono viterbese tra il 1920 e il 1927, tenendo anche concerti nel prestigioso Teatro Colón di Buenos Aires, uno dei più grandi e belli del mondo. Tanto interesse riscontrato, al punto che tutto è stato riferito all'Ambasciatore, S. E. Tomas Ferrari, grande appassionato di musica, invitato alla cerimonia finale dell'8 ottobre 2017.

Dall'incontro è scaturita la necessità di creare una collaborazione tra il premio viterbese e l'Ambasciata, con l'auspicio di un maggiore coinvolgimento di giovani talenti argentini nelle prossime edizioni, e la creazione di un ponte che permetta al vincitore di ripercorrere la carriera di Fausto Ricci, giunta fino al Sud America. Per questa quinta edizione l'associazione XXI secolo spera nella presenza di una delegazione dell'ambasciata nella cerimonia finale, organizzando successivamente il concerto del vincitore nella Casa Argentina di via Veneto.

Per chi fosse interessato sono rimasti pochissimi giorni per l'iscrizione, che resteranno aperte fino al 30 settembre 2017 come da bando pubblicato sul sito del concorso (https://www.sites.google.com/site/premiofaustoricci/), da dove è possibile conoscere tutti i dettagli ed inviare la scheda di iscrizione ed eventualmente richiedere l'alloggio gratuito a Viterbo.

Intanto prosegue la prevendita dei biglietti per partecipare alla serata finale, che prevede l'esibizione in forma di concerto dei migliori concorrenti, selezionati dalla giuria, presieduta da Desirée Rancatore, nei due giorni precedenti e divisa nelle varie categorie.
Durante la finale è inoltre in programma la partecipazione e l'esibizione di due vincitori di precedenti edizioni: il soprano Francesca Cucuzza e il tenore Alessandro Fiocchetti.

Questo e tanto altro renderanno unico il pomeriggio musicale dell'8 ottobre al Teatro Unione: prevendita biglietti presso Ufficio Turistico Viterbo (Spazio Pensilina), posto unico 10 euro. Per informazioni: 0761.226427 o 347.5607720 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il premio è organizzato dall'associazione XXI secolo in collaborazione con Touring Club Viterbo, Avam, Lions Club, Scuola musicale comunale, con il patrocinio e il supporto del Comune di Viterbo e alcuni sponsor che finanziano le borse di studio.