Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Un successo la giornata musicale targata Viterbo con amore e Minifestival

Visto per voi
Font

VITERBO - "Un successo oltre le aspettative, sotto tutti i punti di vista. Stiamo parlando della serata che l’associazione Viterbo con Amore OdV ha donato alla Città di Viterbo  domenica sera, in piazza San Lorenzo, nel primo weekend di programmazione dell’Estate Viterbese 2020, manifestazione organizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Viterbo", questa la prima reazione degli organizzatori.

"L’unione tra musica e solidarietà si è ancora una volta rivelata vincente - prosegue la nota - pur se è incappata nella domenica più torrida dell’anno, cosa che ha penalizzato, ovviamente, l’evento pomeridiano.

Dalle 18,30 sino all’ora di cena, i giovani cantanti del Mini Festival di Viterbo – realtà associativa con cui Viterbo con Amore vanta una collaborazione quasi ventennale – hanno deliziato i presenti con il loro talento che, ovviamente, non è ancora del tutto sbocciato ma che fa ben sperare per il futuro.

Angelica Montanaro (9 anni da San Benedetto dei Marsi), Asia Tamanti (20 anni da Anguillara Sabazia), Valerio Littera (13 anni da Bracciano), Ludovica Zalabra (20 anni da Bracciano), Lorenzo Satta (16 anni da Bracciano), Ilaria Ferrari (17 anni, da Bracciano) e Rebecca Antonaci (15 anni da Viterbo) si sono alternati sul palco, strappando applausi a scena aperta e regalando delle piccole perle musicali che qualcuno non dimenticherà facilmente.

Per la prima volta nella sua già ricca carriera di attore televisivo e di teatro, il tredicenne Riccardo Antonaci ha avuto modo di condurre uno spettacolo musicale, affiancando il 'nostro' Paolo Moricoli e raccontando ai presenti qualcosa delle sue esperienze artistiche passate e presenti, con una ghiotta anticipazione sul suo futuro prossimo: probabilmente, non sarà l’ultima volta che la sua strada incrocerà quella di Viterbo con Amore.

Alle 21,30, in una piazza piena sin quasi al limite della capienza consentita dalle norme anti Covid-19, è arrivato il turno dei Costa Volpara, nella nuova formazione costituita da Antonello Giovanni Budano (voce), Danilo Magalotti (bouzouky), Cristiano Pizzati (chitarra) e Stefano Capocecera (basso).

Nel 2004, i Costa Volpara si aggiudicavano la prima edizione di “Vivilamusica”, concorso musicale per rock band che, per qualche anno, è stato organizzato da Viterbo con Amore: di lì è nata una collaborazione che prosegue ancora oggi.
Il quartetto non si è risparmiato e ha alternato brani di sua produzione con altri del repertorio cantautorale italiano più classico: il pubblico ha gradito eccome… d’altronde, conoscendoli, non avevamo dubbi in proposito.

Un siparietto da conservare è stata l’ultima canzone del concerto, nella cui esecuzione Antonello ha coinvolto un ignaro Paolo Moricoli, per fortuna che il pubblico è stato compiacente.

Allo spettacolo ha presenziato il consigliere Sergio Insogna, attuale presidente della Consulta del Volontariato, in rappresentanza del Comune di Viterbo.

Domenico Arruzzolo, presidente di Viterbo con Amore, ha evidenziato la finalità prettamente solidaristica della serata, sottolineando l’impegno dell’Associazione con l’Emporio Solidale, che ha avuto un’impennata di richieste d’aiuto - oltre 600 famiglie - nel periodo di lockdown. Il pubblico ha dimostrato con i fatti di aver compreso il messaggio.

A tal proposito, non si può non spendere due parole per l’impegno del Mercatino dei Ragazzi del Tuscia Film Fest e di Viterbo con Amore che, nell’impossibilità di mettere in piedi il loro tradizionale mercatino di solidarietà, hanno contribuito a vendere un bel po’ di biglietti della lotteria della nostra Associazione… due semplici parole: grazie, ragazzi".

“Un evento riuscito in tutti i sensi , per la qualità della proposta artistica, per gli scopi solidaristici di Viterbo con Amore e, soprattutto, per l’affettuosa ed entusiastica partecipazione del numeroso pubblico accorso” sono le parole di un soddisfatto presidente.