Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

VITERBO - La nota del direttore della Federlazio, Giuseppe Crea, preoccupato per l'amumento dei contagi ma anche per il futuo dell'economia, un grido d'allarme ma anche una proposta concreta: "I dati parlano chiaro: la pandemia ha ripreso a diffondersi senza sosta in Italia e all’Estero. La prospettiva di un autunno nero era stato in qualche modo messa in conto, ma di fronte all’attuale scenario sale il timore di potersi ritrovare in una situazione simile a quella dell’emergenza che aveva determinato uno stato di chiusura generalizzata e pressoché totale.

Altri articoli...