Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

VITERBO - Presentazione ufficiale per la lista Fratelli d'italia, insieme al candidato sindaco Giovanni Arena, che di fatto chiude con la consegna ufficiale il suo gruppo a supporto, con il partito di Giorgia Meloni, Forza Italia, Lega, i civici di Fondazione e l'Udc. Continua l'entusiasmo del centrodestra, che si ritrova compattato e competitivo, dopo che il centro sinistra si è diviso tra le due anime, quella più popolare-fioriniana e quella panunziana guidata da Serra.

VITERBO - La storia che torna, cosa che avviene spesso in politica, ma stavolta non si parla di enfant prodige. Giovanni Arena ha militato in politica per decenni, sempre in Forza Italia, ricoprendo più ruoli all'interno di Palazzo dei priori, da assessore a vicesindaco. Dopo  un paio di mesi di tentennamenti, di spaccature più o meno dichiarate, il centro destra ha scelto la via unitaria, appoggiando la persona che il partito di Berlusconi ha sempre indicato, Arena, che si trova così a puntare alla poltrona da sindaco che nel 1967 era del padre, primo cittadino all'epoca dello storico fermo del Volo d'angeli di Zucchi.

VITERBO - Con l’avvicinarsi della scadenza elettorale per le prossime consultazioni amministrative del 10 giugno, e preso atto dello stallo politico delle ultime settimane al tavolo del centrodestra, la Lega ha deciso, nel rispetto dei cittadini e dei militanti viterbesi, e d’accordo con Alessandro Usai, di ritirare dalla corsa per Palazzo dei Priori la candidatura del giornalista Mediaset.

Altri articoli...