Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Il giardino sostenibile: nuovo incontro teorico pratico all'Orto Botanico

In Citta'
Font

VITERBO - L’Associazione Italiana Curatori di parchi, giardini e orti botanici, in collaborazione con l’Orto botanico “Angelo Rambelli”, organizza un breve ciclo di incontri dedicati al tema del giardinaggio.

Pin It

Le lezioni teorico-pratiche, che si terranno fino a settembre, sono studiate per preparare o aggiornare i giardinieri professionisti, i responsabili e manutentori di giardini, il personale addetto alle vendite nei grandi vivai, ma anche chi si prende semplicemente cura del proprio giardino.

Gli incontri prevedono una parte teorica con lezione frontale in aula e una parte pratica che si svolgerà con dimostrazioni dirette. Le lezioni (quasi tutte) si terranno all’Orto botanico di Viterbo il sabato dalle 9.30 alle 13 e, se sarà necessario, ci sarà un prolungamento fino alle 15.30.

Il prossimo appuntamento – da non perdere - è quello di sabato 17 febbraio. Si parlerà de “Il giardino sostenibile: dal progetto alla manutenzione”. Obiettivo dell’incontro è porre attenzione alla progettazione e alla cura dei giardini, salvaguardando, al contempo, le risorse idriche. Si parlerà quindi di come scegliere le piante giuste e anche delle tecniche di irrigazione a goccia. Alla lezione teorica seguirà un’attività pratica di riconoscimento delle piante nell’Orto Botanico con le indicazioni colturali relative.

Ma gli appuntamenti sono ancora tanti: il 6 marzo, con Gerardo Fernandez Medina, socio consigliere AICu, si parlerà di potatura dell’olivo; il 14 aprile si parlerà di bordure perenni e annuali, rampicanti per strutture fisse e mobili; il 26 o 27 aprile con Claudio Palermo – in concomitanza con la manifestazione Verdi e contenti che quest’anno ha come tema principale la biodiversità - si parlerà di siepi; mentre il 16 giugno, con Monica Fonck, curatrice dell’Orto botanico “Angelo Rambelli” si parlerà di “Un caso di studio: il Bagnaccio a Viterbo”. Tanti, ma ancora in via di definizione, gli incontri che si terranno fino a settembre.

L’Associazione Italiana Curatori di parchi, giardini e orti botanici (AICu) nasce alla fine del 2006 a Viterbo. I soci fondatori - che provengono da tutta Italia, sono quasi tutti accomunati dall’esperienza del Master di II livello dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo - hanno deciso di mettere in rete professionalità ed esperienze per promuovere un nuovo "mestiere" all'insegna della tradizione dell'arte dei giardini. L'obiettivo principale dell'AICu è la formazione, l’affermazione e la promozione del ruolo del Curatore, figura poliedrica con competenze specifiche nel settore della cura e della gestione di parchi e giardini, pubblici e privati, storici e contemporanei.

Programma di sabato 17 febbraio 2018
Ore 9.30 registrazione dei partecipanti
Ore 10 – 13 lezione frontale e visita guidata a cura di Susanna Rambelli, socio AICu e Curatore del Bioparco di Roma
Chi fosse interessato a partecipare (numero minimo di partecipanti 15) può mandare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro mercoledì 14 febbraio. Il costo della lezione è di € 15 (€12 per i dipendenti Unitus , €10 per Amici di AICu, gratuito per i Soci AICu).

Il pagamento potrà essere effettuato tramite bonifico sul Conto Corrente intestato ad AICu Cassa di Risparmio di Cesena Filiale S. Faustino, Perugia IBAN IT67F0612003088CC0880000865 Causale: iscrizione “Lezione di giardinaggio Il giardino sostenibile” seguito da: nome e cognome. In alternativa si potrà effettuare il pagamento in sede evento.

Per informazioni rivolgersi a M. Paola La Pegna al numero 339.7579379 - www.AICuratori