Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Divino Etrusco: il calendario di appuntamenti con degustazioni, incontri a tema e show cooking

Sagre e Feste
Font

TARQUINIA - Un simposio, come nella tradizione greca e romana, per discutere e vivere un momento conviviale, magari degustando un buon vino: è quanto si vivrà in dolci serate nel corso del DiVino Etrusco di Tarquinia, con un calendario di degustazioni guidate, show cooking e appuntamenti tematici che ampliano il panorama di interessi della rassegna.

Pin It

Un programma studiato e ospitato negli splendidi interni nell’auditorium dell’ex Chiesa di San Pancrazio, nel cuore del centro storico di Tarquinia e del percorso di degustazione, capace di offrire stimoli d’interesse per tanti, differenti ascoltatori.

Per il primo appuntamento però, sabato 20 agosto alle 19, ci si sposta in via di Porta Tarquinia 25, ospiti dell’Atelier Marco Ferri per “Con occhi di riguardo”, opportunità per ammirare opere inedite dell’artista ed elaborazioni fotografiche del territorio a cura di Marcello Carriero, quindi alle 21 ritorno in auditorium per la premiazione del concorso DiVin Mangiando e lo showcooking del vincitore a quattro mani con Vittoria Tassoni, anticipata da una chiacchierata con l’astrologa  Susy Grossi di “In cucina con le stelle”.

Domenica 21 agosto tornano le attese degustazioni guidate di Carlo Zucchetti, l’Enogastronomo con il Cappello, che alle 21 e 30 accompagnerà gli appassionati alla scoperta de “I Vini del DiVino Etrusco” in un appuntamento che si ripeterà anche martedì 23 e venerdì 26, mentre lunedì 22 agosto sarà tutto dedicato al gemellaggio enogastronomico tra Tarquinia e Volterra con, alle 21 e 30, l’incontro istituzionale con i sindaci delle due città e a seguire una degustazione dal titolo “Tarquinia e Volterra un dialogo mai interrotto nel segno degli Etruschi”.

Mercoledì 24 agosto doppio appuntamento all’Alberata dove, sempre alle 18 e 30, venerdì sarà protagonista Anthony Caruana con il suo "Sul Filo del Coraggio" di Anthony Caruana mentre sabato 27 agosto la presentazione di “Bellezza e terrore” di Giacomo Di Costanza.

Venerdì 26 agosto alle 18 all’auditorium San Pancrazio alle 18 tavola rotonda “I primi 50 anni di FISAR", a cura di Fisar Nazionale e, infine, sabato 27 agosto, alle 18, “Divine Etrusche”, tavola rotonda e wine tasting dei vini di produttrici del territorio etrusco, guidata da Marta Ingegneri, Miglior Sommelier d’Italia Fisar 2021, a cura di Fisar in rosa. Ad arricchire il programma tre incontri – sabato 20, domenica 21 e giovedì 25 agosto – con  Marcello Vecchio, Referente A.N.A.G. Toscana, e Mario Pusceddu, Referente A.N.A.G. Lazio alla scoperta delll’Italia dei distillati”.

Tornano, inoltre, anche per l’edizione 2022 del DiVino Etrusco le “Parole tra le Torri” della rassegna letteraria legata, da qualche anno, alla kermesse enogastronomica “regina” dell’estate di Tarquinia. Parole che, negli incontri in programma nelle splendide location del centro storico della città, spazieranno dai libri per toccare anche arte, storia e gusto, in un insieme che diventa un perfetto anticipo pomeridiano in attesa delle serate DiVine.

Si parte nel primo weekend con due appuntamenti alle 18 e 30 all’Alberata Dante Alighieri: sabato 20 la giovane Giorgia Pusceddu parlerà del suo “Il mistero del ciondolo”, mentre domenica 21 arriva un appuntamento molto atteso. Protagonista sarà Guido Sileoni, l’artista che ha realizzato nei mesi scorsi il murales sui temi etruschi lungo via le Rose, che in una chiacchierata con l’archeologa Lorella Maneschi e il direttore de lextra.news Stefano Tienforti parlerà dell’opera, dei suoi significati e delle vicende legate alla realizzazione in un incontro intitolato “Etruschi Divini: dalle tombe dipinte alla street art, un viaggio lungo oltre 3.000 anni”.

Mercoledì 24 agosto prestigiosa trasferta nel cortile del Museo Nazionale Etrusco dove, alle 18 e 30, verrà presentato il volume “A Tavola con gli Etruschi” alla presenza dell’autore, Giorgio Franchetti, quindi si parlerà de “Il Vino alla maniera degli Etruschi” con Francesco Mondini dell’azienda Agricola Tarazona Miriam e infine, alle 21 e 30, il concerto della rassegna Etruria Musica Festival con Luca Fiorattini al flauto e Giovanni Martinelli alla chitarra.

Il DiVino Etrusco è organizzato dal Comune di Tarquinia con il sostegno della Regione Lazio, dell’Arsial, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio e del MiC – Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia.