Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

DiVino Etrusco, ultimo atto: gli appuntamenti della notte speciale di sabato 27 agosto

Sagre e Feste
Font

TARQUINIA - L'ultimo giorno di una grande edizione, un sabato da godersi tra una proposta di vini da record e una serie di eventi a tutto tondo, dal pomeriggio all'alba del giorno dopo: il DiVino Etrusco chiude a Tarquinia la sua "splendida annata" regalando ai visitatori una serata finale incredibile.

Pin It

Partiamo dai vini: degustazioni possibili dalle 20 all'1, con casse aperte dalle 19 alle 23 e 45. Possibilità di ticket giornaliero per poter scegliere di degustare tutti i 76 vini a disposizione dei visitatori a € 18,00, calice e tracolla inclusi, oppure ticket 3 assaggi a € 8,00 (calice e tracolla inclusi) con ticket ricarica 3 assaggi a € 5,00. A contorno, una vasta offerta di street food a cura di attività, bar e ristoranti della città.

Passando agli eventi, il pomeriggio si apre alle 18 com la tavola rotonda e wine tasting "Divine Etrusche" a  cura di Fisar in rosa. Alle 18 e 30 la presentazione del libro "Bellezza e Terrore" di Giacomo Di Costanza al salotto letterario dell'Alberata Dante Alighieri.
Per la musica,dopo la parentesi a Porto Clementino con il concerto al tramonto di Erminio Sinni per l'Etruria Musica Festival alle 19, la serata vedrà il ritorno in città, a cinque anni dall'ultima esibizione al DiVino, di Black Snake Moan, di scena a piazza San Martino, con i Wondering a piazza Matteotti e Una Notte Italiana a piazza Duomo e i Kosacustica all'Alberata. Finale di serata affidato alla festa di chiusura con Ambigual, in attesa del concerto all'alba di Javier Girotto e Vince Abbracciante.

Spettacolo in piazza Cavour, con le acrobazie di Livia per Aria e Lucignolo con il tessuto aereo, mentre a piazza d'Erba si esibirà Fil in Mago non m'ago e a piazza Cavour Lucignolo. Nel frattempo, lungo il percorso, animazione itinerante con Alice Blasi sui trampoli. E ancora mostre, mercatini, dj set e appuntamenti per un sabato sera senza un attimo di pausa.

Nel dettaglio del programma "Dal tramonto all'alba" (nella foto una precedente edizione), tra sabato 27 e domenica 28 agosto, questi i due eventi di enorme fascino: a Tarquinia per l'Etruria Musica Festival Erminio Sinni, Javier Girotto & Vince Abbracciante.

Un doppio appuntamento dal fascino straordinario, capace di combinare la magia della musica con quella superba della natura e dei suoi colori: Tarquinia prosegue nella tradizione inaugurata da qualche anno con i concerti al tramonto e all'alba e con l'Etruria Musica Festival si prepara a vivere due momenti di grande spessore musicale ed emozionale.

Si parte sabato 27 agosto alle 19 e 30 a Porto Clementino, per godersi il tramonto accompagnati dalle note di Erminio Sinni, recente vincitore del talent show The Voice Senior nonché miglior cantautore al al Premio Mia Martini 1996, accompagnato da Gianluca Capitani alla batteria, Emanuel Elisei al sax, Marcello Domenichini alle chitarre e Ruggero Maoloni al basso.

Qualche ora di riposo e poi, ancora con il buio, appuntamento alle 5 e 45 per l'alba di domenica 28 agosto all'Alberata Dante Alighieri: in un'atmosfera incredibile, i fiati di Javier Girotto e la fisarmonica di Vince Abbracciante faranno da colonna sonora al sole che lentamente sorgerà dietro i colli della Civita spaziando tra jazz, folclore e tango.

L'Etruria Musica Festival è organizzato dal'Associazione culturale musicale SoundGarden e WOW Records, con il finanziamento di Regione Lazio-Lazio Crea, INPS Fondo PSMSAD, Comune di Tarquinia e Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, con il patrocinio del Comune di Tuscania e la collaborazione dell'Orchestra da Camera di Mantova.