Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Corteo Experience: dietro le quinte. Il monastero di Santa Rosa si apre alla città

Manifest. Religiose
Font

VITERBO - Il mese di settembre si avvicina e con esso gli appuntamenti di Santa Rosa cari a tutti noi. Quest’anno però il calendario si arricchisce di due incontri inediti presso il Monastero.
Due serate di fine agosto saranno, infatti, dedicate ad una vera e propria “esperienza” alla scoperta di quella che è ormai una delle tradizioni più popolari della Tuscia: il Corteo Storico.

Pin It

Ogni 2 settembre siamo soliti vederlo sfilare per le vie della città e chissà quante volte ci siamo chiesti dove e come si svolga la preparazione e la vestizione dei figuranti.
Il periodo si presta perfettamente per l’occasione, dal momento che in questi giorni la costumeria del Corteo assume un aspetto completamente diverso rispetto al resto dell’anno.

I costumi sono ormai stati estratti dagli armadi, revisionati e sistemati nelle apposite stanze, pronti per essere indossati con tutti i vari accessori il pomeriggio del 2 quando i personaggi usciranno per raggiungere la Cattedrale da dove partirà la Processione vera e propria in onore della Santa.

Grazie alla disponibilità delle suore Alcantarine sarà dunque possibile accedere a degli ambienti solitamente chiusi al pubblico, potendo godere più da vicino della splendida manifattura di abiti, calzature, elmi, armi e copricapi.

Una passeggiata nella storia attraverso la tradizione plurisecolare della devozione viterbese verso la sua Patrona che si completerà con l’esposizione dei bozzetti realizzati dal padre del Corteo, l’architetto Alberto Stramaccioni. All’ingresso saranno inoltre disponibili, in anteprima, gli atti del convegno di studi, tenutosi presso l’Università degli Studi della Tuscia nel febbraio 2018, “La Malattia di Rosa da Viterbo sfida la scienza?”, la cui pubblicazione è stata resa possibile grazie al contributo della Banca Lazio Nord - Credito Cooperativo.

Tutto questo ed altre sorprese mercoledì 28 e venerdì 30 agosto dalle ore 21:00 presso il Monastero di Santa Rosa.

FESTA DI SANTA ROSA 2019 - PROGRAMMA RELIGIOSO ED EVENTI (a cura della Suore Francescane Alcantarine del Monastero di Santa Rosa da Viterbo)

Dal 24 Agosto al 1° Settembre 
Novena in preparazione alla Festa
ore 7.00 Celebrazione Eucaristica presieduta da p. Olivier De Alcantara (dal lunedì al venerdì).
ore 9.00 Alla Casa di Santa Rosa Celebrazione Eucaristica presieduta da don Massimiliano Balsi.
ore 18.00 Al Santuario recita del S. Rosario. 
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie della città.

24 Agosto 
ore18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: S. Maria Nuova, S. Angelo e SS. Valentino Ilario.

25 Agosto 
ore 16.45 Saluto a Santa Rosa da parte dei mini facchini di Santa Barbara.
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalla parrocchia: 
S. Maria della Quercia.

26 Agosto 
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: S. Francesco e S. Marco.

27 Agosto 
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalla parrocchia: Sacro Cuore.

28 Agosto 
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: S. Barbara e S. Maria del Paradiso.

29 Agosto 
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: S. Maria della Verità e SS. Trinità.
ore 21.00 Veglia di Preghiera con il gruppo: “Apostoli della Divina Misericordia con Maria Regina della Pace” animata dal gruppo musicale “Regina Pacis”.

30 Agosto
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalla parrocchia: S. Leonardo Murialdo.

31 Agosto
ore 11.00 Inaugurazione delle mostre: “Tessere la speranza, le Madonne vestite della Tuscia” “Fede e devozione: le reliquie del monastero di Santa Rosa”, realizzate dalla Soprintendenza in collaborazione con il Centro Studi S. Rosa, Fondazione Carivit, l’Università della Tuscia e Tessili Antichi.
ore16.45 Saluto a Santa Rosa da parte dei mini facchini del Quartiere Pilastro.
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: S. Maria della Grotticella e S. Andrea.

1° Settembre
ore 09.00 Celebrazione Eucaristica alla Casa di Santa Rosa. 
ore 11.00 Celebrazione Eucaristica al Santuario.
ore 16.45 Saluto a Santa Rosa da parte dei mini facchini del Centro Storico.
ore 18.30 Celebrazione Eucaristica animata dalle parrocchie: Sacra Famiglia e S. Maria delle Farine.

2 SETTEMBRE
ore 7.00 Celebrazione Eucaristica al Santuario.
ore 9.00 Celebrazione Eucaristica alla Casa di Santa Rosa.
ore 11.00 Celebrazione Eucaristica al Santuario.
ore 12.00 in Piazza del Plebiscito: 
Il Sindaco di Viterbo, dott. Giovanni Arena, consegna la “Mazza argentea” simbolo del potere temporale del Papato, ai dignitari del 1700 del Corteo Storico.
Come da tradizione si porta il cuore di Santa Rosa per le vie della città affinché continui ad intercedere presso il Padre
ore 17.30 Cattedrale San Lorenzo "Venerazione del cuore di Santa rosa" e liturgia della parola presieduta dal vescovo mons. Fumagalli.
ore 17.30 Santuario Santa Rosa: partenza corteo storico; per raggiungere la Cattedrale percorrerà: Via S. Rosa, Piazza G. Verdi, Corso Italia, Piazza delle Erbe, Via Saffi, Piazza Fontana Grande, Via delle Fabbriche, Via S. Pietro, Via S. Pellegrino, Piazza S. Carluccio, Via Card. La Fontaine, Piazza della Morte,Via S. Lorenzo, Piazza San Lorenzo.
ore 18.00 solenne processione con il cuore di Santa Rosa portato a spalla dai Facchini, preceduto dal Corteo Storico, che percorrerà: Piazza San Lorenzo, Via San Lorenzo, Via Card. La Fontaine, Via Annio, Via Cavour, Piazza del Plebiscito, Via Ascenzi, Piazza del Sacrario, Via Marconi, Piazza G. Verdi, Via S. Rosa. 
La processione si concluderà al Santuario con il saluto e la benedizione del vescovo
3 SETTEMBRE 
ore 7.00 Celebrazione Eucaristica al Santuario.
ore 9.00 Celebrazione Eucaristica alla Casa di Santa Rosa.
ore 11.00 Celebrazione Eucaristica al Santuario.
ore 17.00 Incontro dei Facchini con S. E. Mons. Lino Fumagalli. 
ore 18.00 Celebrazione dei Primi Vespri presieduti da don Luigi Fabbri Vicario Generale della Diocesi.
ore 21.00 TRASPORTO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA: “ GLORIA”
4 Settembre
Festa di Santa Rosa
Celebrazioni Eucaristiche ore: 7.00 – 8.00 – 9.00 – 12.00 – 16.00 – 17.00.
ore 10.30 solenne celebrazione presieduta dal vescovo Fumagalli, animata dall’Unione Musicale Viterbese “A. Ceccarini”, direttore R. Bracaccini all’organo F. Bastianini.
ore 18.30 Celebrazione Secondi Vespri presieduti da Mons. Lino Fumagalli.
Dal 5 al 15 Settembre 
Le Sante Messe saranno celebrate al Santuario alle ore 7.00 e ore 18.30 dal lunedì al venerdì, il sabato alle ore 18.30 e la domenica alle ore 11.00 e ore 18.30. 
Durante il tempo di permanenza della “Macchina” sul sagrato, il Santuario sarà sempre aperto per dare la possibilità ai pellegrini e ai tanti devoti della Santa, di entrare e sostare in preghiera davanti a Colei che si è affidata all’amore
Misericordioso del Padre.

Eventi al Santuario:
Il 28 e 30 Agosto ore 21.00 “Dietro le quinte: apertura straordinaria della costumeria del Corteo Storico”. 
Dal 31 Agosto saranno aperte le mostre:“Tessere la speranza, le Madonne vestite della Tuscia”, “Fede e devozione: le reliquie del monastero di Santa Rosa”. 
Con i seguenti orari: 9.30 - 12.30 e 15.30 - 19.30.
Giovedì 5 e 12 settembre ore 21.00 visita guidata alle mostre.
Sabato 7 e Domenica 8 settembre ore 21.00 
Serata sotto la Macchina in compagnia dei Facchini di S. Rosa.
Sabato 14 ore 21.00 “Ducere aquam et facere fontem. Sorgenti, fossi, fontante: storia cittadina e monastica”, a cura di Paolo Paganucci ed Anna Proietti (Centro Studi Santa Rosa Onlus).
Domenica 15 Serata conclusiva.