Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Carillon ovvero la giostra dei colori: una mostra fotografica a sostegno dell'Aman

Mostre
Font

VITERBO - Gli scatti di Walter Selva e dell'Accademia Fotografica Italiana in mostra a Viterbo, dal 5 al 19 maggio 2019, presso lo Spazio Pensilina in Piazza Martiri d'Ungheria (Sacrario) nell'esposizione "Carillon, ovvero la Giostra dei Colori".

Pin It

Walter Selva, presente nel panorama fotografico viterbese da tempo, con mostre, personali e collettive, e con la partecipazione ad eventi a scopo benefico, presenta circa 150 immagini tra stampe e proiezioni video incentrate su soggetti femminili e nastri colorati.

L'Accademia Fotografica Italiana propone le opere, circa 40 foto, dei suoi associati che si sono impegnati nelle valorizzazione del paesaggio italiano che diventa protagonista. La giostra delle meraviglie è rappresentata da chiese, monumenti, opere d'arte, natura ed atmosfere intrise di tradizioni e cultura. Dove c'è luce c'è colore e ogni colore, come una nota musicale, fa parte di una composizione che, per essere bella e piacevole deve ottenere un effetto armonico.

Infinite le variazioni, i melange, le profondità, i contrasti tenui ed esasperati, in una complessità che rimanda alle incommensurabili declinazioni della vita. Il colore è un'esperienza soggettiva e ogni fotografo interpreta il mondo, il soggetto in base alla sua sensibilità e il suo sguardo. Il protagonista della fotografia è il colore stesso. Negli scatti di Walter Selva l'abbinamento del corpo femminile con nastri colorati statici o in movimento, gli svelamenti e i nascondimenti, l'accennato e l'esplicito, la luce e l'ombra, viene visualizzato in immagini di puro godimento estetico.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.

L'ingresso è gratuito e sarà possibile fare una donazione avendone in omaggio una fotografia. Il ricavato verrà interamente devoluto all'A.M.A.N. di Viterbo, associazione che opera per l'assistenza e la cura dei malati oncologici e per il sostegno dei loro familiari. La vita è a colori e la scelta di sostenere A.M.A.N. nasce dalla necessità di ricordare, che, comunque vada, è importante e prezioso vivere colorando i propri giorni.