Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

L'orrore dei lager nel nuovo romanzo di Massimo Taras

Libri
Font

RONCIGLIONE - Nuovo appuntamento culturale patrocinato dal Comune: sabato 19 gennaio alle ore 18 nella Chiesa dell'Ex Collegio, Massimo Taras presenta "La Ragazza del Triangolo Bianco" (Bertoni Editore).

Pin It

La presentazione verrà aperta dai saluti del sindaco Mario Mengoni e dell'assessore alle politiche culturali Massimo Chiodi. Interverranno il giornalista Ernesto Mazzetti, docente universitario e già direttore di Rai Napoli, e l'editore Jean Luc Bertoni. Modera l'incontro Francisco Ramon Lampa, con la presenza di Diana Saiu e di Maria Cangani, che leggerà alcuni brani tratti dal libro. 

Un romanzo storico che, attraverso l'espediente dell'intervista, trasporta il lettore all'epoca della Seconda guerra mondiale, all'interno di un lager Tedesco del Nord Italia realmente esistito. Il romanzo narra una storia in cui il sentimento riesce a prevalere sulle condizioni proibitive di un lager tedesco, cercando di far capire ancora una volta cosa significò quell'inferno, ma soprattutto raccontando la capacità di chi, invece, era pronto a vivere un sentimento d'amore in mezzo a tanto odio.

La forza dei sentimenti, l'autenticità dell'amicizia, la crudeltà di cui è capace l'uomo e le sue immense capacità di riscatto, vengono narrati con una coinvolgente tensione emotiva, celebrando un sentimento che, nato nell'orrore, resiste alle sofferenze, alla distanza, allo scorrere del tempo e che, sebbene non pienamente vissuto, o proprio per questo, ha il profumo dell'eternità.