Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Tutti pazzi di Caramelle: l'ennesima rinascita. E ora arriva il live Dear Jack & Pierdavide Carone

Spettacolo
Font

VITERBO - Fa un effetto strano seguire la corrente, anche se si può godere di una vista privilegiata, quella della prima fila. Rimane curioso però girarsi, vedere una fila infinita di persone che prima d'ora non c'erano. Una bella sensazione poter dire che ci avevamo visto lungo e che finalmente se ne sono accorti tutti.

Pin It

Siamo impazziti? No, semplicemente ci riferiamo a Caramelle, la nuova canzone dei Dear Jack & Pierdavide Carone, che fin da subito abbiamo pubblicato, esprimendoci in modo positivo, ma soprattutto all'intera produzione discografica della band viterbese, troppo spesso crocifissa in pubblica piazza per il solo peccato originale di essere "figli di Maria".

Figli rimasti anche orfani, perché la sofferta separazione da Bernabei ha evidentemente tolto dall'entuorage televisivo il gruppo. Da allora è contata solo la musica, e dopo anni tutti sembrano esserne resi conto. Merito, va detto, di un incontro davvero positivo con Pierdavide, anche lui uscito da Amici, ottimo musicista e paroliere, e, quanto pare, in pefetta simbiosi con la band.

La mancata accettazione di Caramelle al prossimo Festival di Sanremo ha acceso un riflettore enorme, perché la canzone è davvero bella, coraggiosa, e sono tantissimi gli artisti che si sono schierati a favore loro, tutti pubblicamente attraverso i propri profili social.

I nomi? Giorgia per prima ha scritto “Potente e delicata, Caramelle, complimenti ragazzi un tema difficilissimo trasformato in canzone con grande sensibilità e bravura”, seguita da Ermal Meta: "Questa canzone è vera“. Poi Paola Turci “Ho ascoltato il nuovo pezzo di Pierdavide Carone e dei Dear Jack, Caramelle, e mi ha colpito. Riguarda i bambini, riguarda tutti noi” e ancora Gigi D’Alessio, Negramaro, Tiromancino, Alessandra Amoroso, Elisa, Nomadi, J-Ax, Roby Facchinetti.

Un plauso che continua giorno dopo giorno, come le visualizzazioni del video e gli acquisti del brano sugli store digitali, che li ha proiettati tra i primi dieci in classifica. E anche la stampa si è accorta del brano, da Dagospia che ha scritto subito, fino al Corriere della sera, con intervista a Pierdavide e Lorenzo, e il Fatto quotidiano.

Era ora, verrebbe da dire, e la fortuna è stata un incontro da cui è scaturita una canzone davvero speciale, magari non sponsorizzata dalle major, ma speciale davvero. Ad un mese dal Festival, mentre ventiquattro big trascorrono il tempo a scegliere gli abiti delle serata, cinque ragazzi malati di musica stanno dimostrando il valore del loro prodotto, che qualcuno ha troppo frettolosamente scartato.

Occasione persa, e non certo per loro.

E arriva il momento di sentirli insieme: la prima sarà l'11 gennaio al Memo Club di Milano, mentre sabato 12 gennaio arriveranno vicino casa, a Rieti, al Be'er Sheva in via dei Pozzi, dove alle 22 saranno insieme Pierdavide Carone e i Dear Jack con la loro Caramelle e la loro potente musica.

La settimana successiva, il 17gennaio, di nuovo al Nord, a Il Ritorno di Seregno (MB).

Buona musica a voi.

Teresa Pierini