Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Fascino e spettacolarità per il Recital Pianistico “Dal Vecchio al Nuovo Mondo”

Spettacolo
Font

SUTRI - Dopo il grande successo dei primi appuntamenti, che hanno registrato il tutto esaurito, stasera, venerdì 5 luglio alle ore 21 (Chiesa San Francesco) il Beethoven Festival Sutri ospiterà il primo dei due recital pianistici in programma per questa XVIII edizione.

Pin It

Protagonista sarà il virtuoso del pianoforte Alberto Lodoletti in un concerto molto interessante, sul filo del fascino e della spettacolarità, dal titolo “Dal vecchio al Nuovo Mondo”. Per autori o per ”colori” la prima parte del programma sarà interamente dedicata alla Spagna: Lodoletti eseguirà Granada, Cadiz e Asturias di Isaac Albéniz, la Danza rituale del fuoco di Manuel De Falla, Alborada del gracioso di Maurice Ravel e Malageña, La comparsa, Andalucía di Ernesto Leucona. Il concerto si conlcuderà con la “Rapsodia in Blu” di George Gershwin, il capolavoro del Novecento scritto dall’autore a soli ventisei anni, qui nella versione originale dell’autore per pianoforte solo.

Alberto Lodoletti si avvicina giovanissimo al pianoforte studiando privatamente, con M. Cozzi, L. Sanna e R. Campisi; dopo la maturità classica frequenta il Conservatorio G.Verdi di Milano, dove sotto la guida di V. Balzani, ottiene il diploma accademico con il massimo dei voti. Si perfeziona in seguito con W. Krafft, col quale studia presso il prestigioso Münchener Musikseminar di Monaco di Baviera. Partecipa a diverse Master-Class tra cui quelle tenute da O. Marshev, G. U. Battel, M. Sirbu, B. Berman, J. M. Luisada. Premiato in diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, in veste di solista tiene concerti in Italia, Austria, Bulgaria, Germania, Francia, Polonia, Principato di Monaco, Romania, Spagna, Svizzera e USA. Si esibisce in sedi prestigiose come: in Italia Società del Giardino, Conservatorio G. Verdi, e Amici del Loggione del Teatro alla Scala di Milano, Giardino della Fontana dell'Acqua Paola al Gianicolo di Roma, Palazzo Albrizzi di Venezia, Teatro Bibiena di Mantova; nel Principato di Monaco Théâtre des Variétés di Montecarlo; in Francia Château de Chabenet (Le Pont Chrétien, Berry); in Romania Filarmonica de Stat (Sala Thalia) di Sibiu-Hermannstadt, Filarmonica de Stat (Sala Ateneu) di Bacau, Filarmonica de Stat di Botosani; in Bulgaria Filarmonica di Stato di Shumen; in Austria Europa-Haus di Meyrhofen; in Germania Gasteig di Monaco di Baviera, Dreikönigskirche - Haus der Kirche di Dresda; in Spagna Fundacion Andres Segovia a Linares. Dal 2014 è regolarmente invitato negli Stati Uniti per tenere concerti e Master-Class in Florida (Univeristy of Tampa), con crescente successo di pubblico e critica. Ha suonato come solista con l' Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara, l'Orchestra Filarmonica Mihail Jora di Bacau (Romania), l’Orchestra Filarmonica di Botosani (Romania), l’Orchestra Filarmonica di Stato di Shumen (Bulgaria), sotto la direzione di Renato Beretta, Ovidiu Balan (Romania) e Robert Gutter (USA).

Per informazioni più dettagliate sui programmi e sulla biglietteria si invita a consultare il sito ufficiale della manifestazione www.beethovenfestivalsutri.com.