Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Premio Fausto Ricci: 120 iscritti provenienti da tutto il mondo

Spettacolo
Font

VITERBO – Il “Concorso internazionale di canto lirico Fausto Ricci” arriva all’attesissima fase finale, quella dedicata ai talenti che si metteranno alla prova davanti la giuria.

Pin It

Il premio, giunto all’undicesima edizione, ha ormai acquisito una credibilità nel settore, merito anche dei tanti vincitori diventati protagonisti nei palchi lirici più prestigiosi.

Quest’anno sono state ben 120 le domande di partecipazione alla preselezione, con provenienze da ben 34 nazioni da tutto il mondo, alcune lontanissime  e mai presenti in passato, alle quali era allegato un provino video che ha permesso alla giuria di effettuare una prima scrematura. Da questa prima prova è stato fissato in 61 il numero dei concorrenti che parteciperanno alla fase finale, tra le Borse di studio dedicate al baritono viterbese e i Ruoli d’Opera che andranno a comporre il cast della prossima opera prodotta dall’Associazione XXI Secolo, “La Traviata” di Giuseppe Verdi.

Per tutti l’invito a raggiungere Viterbo dal 10 al 15 ottobre 2023, fatto che assume anche una valenza turistica importante per giovani talenti che, per larga parte, arriveranno nella città dei papi per la prima volta.

Da martedì a giovedì tutti i cantanti saranno ascoltati dalla giuria presieduta da Giovanna Casolla e composta dal direttore artistico Fabrizio Bastianini e da validissimi addetti ai lavori, nell’aria scelta dal concorrente. Chi supererà la selezione accederà alla semifinale di venerdì 13, dove saranno scelti i 10 finalisti che domenica, stavolta davanti al pubblico del Teatro dell’Unione, si contenderanno le Borse di studio del Premio Fausto Ricci. Sabato invece, sempre davanti alla giuria, saranno ascoltati gli iscritti alla sezione Ruoli d’Opera, che proporranno duetti ed arie verdiane. Domenica, sempre nell’appassionante concerto finale davanti al pubblico, mentre la giuria sarà impegnata nella fase decisiva, gli spettatori potranno godersi i momenti più belli de La Traviata, grazie alle esibizioni dei vincitori che il prossimo anno andranno a comporre il cast della produzione.

Un’occasione importante, quindi, per i melomani cittadini ma anche semplicemente per gli amanti del bel canto e del talento: essere al Teatro Unione per una domenica speciale, dedicata anche all’esclusiva possibilità di ammirare giovani talenti che, la storia del Premio Ricci ne è la prova, nel giro di poco tempo saranno tra i debuttanti dell’Arena di Verona o della Fenice, il San Carlo o altri storici teatri.

Presso la biglietteria dell’Unione è già possibile acquistare il biglietto per assistere alla finale del 15 ottobre (ore 17.30) al costo di 10 euro.

Il premio Fausto Ricci si svolge grazie al patrocinio e contributo del Comune di Viterbo, assessorato alla Cultura, Fondazione Carivit, Regione Lazio, Ance, Le Ali di Beatrice, Avam, Lions club Viterbo e Touring Club.