Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Un viaggio in cinquant'anni di note con Dodi Battaglia e la musica dei Pooh

Visto per voi
Font

GALLESE - Una vita con la musica, cinquant'anni di carriera: con "E la storia continua..." Dodi Battaglia sta girando tutta la Penisola festaggiando insieme ai suoi fan e riproponendo i più grandi successi portati sul palco con i Pooh (clicca qui per vedere l'intervista e ascoltare alcuni momenti del concerto).

Pin It

Anche la piazza di Gallese ha avuto l'onore di farsi cullare da una storia musicale infinita, nata con la selezione di un giovane musicista, poco più che quindicenne, Dodi fu scelto da Roby Facchinetti e Valerio Negrini per diventare poi lo storico chitarrista del gruppo, da più parti accreditato come il migliore in Italia e forse in Europa.

Ed è proprio abbracciando la chitarra, elettrica o acustica che sia, che Dodi ha incantato il pubblico, accompagnato da bravissimi musicisti e due giovani coristi, indispensabili in alcune canzoni che presentano vari timbri e vocalità. Piccola Katy, Linda, Tanta voglia di lei e ... Pensiero, ma anche straordinari assoli per i brani di chitarra, gli ultimi scritti da Dodi, uno di questo dedicato allo storico paroliere e fondadore dei Pooh, Negrini, scomparso pochi anni fa. C'è tempo anche per immergersi nell'atmosfera latina, scaturita dall'influenza subita dalla recente collaborazione con il musicista Tommy Emmanuel.

Vola il tempo ascoltandolo, come le sue note, che per tutta l'estate coloreranno i cieli italiani: il prossimo appuntamento nella Tuscia è in programma il 21 agosto, a Ronciglione. Sarà ancora repertorio di successo, quello da cantare a squarciagola, mentre da ottobre Dodi sceglierà i palchi dei teatri per una tournée più soft, intima, dal titolo "Perle", con una straordinaria scaletta di 40 brani individuati tra quelli difficilmente proposti nei concerti.

Finite le note, la festa gallesana si è conclusa con il cambio della guardia tra i due comitati, da quello organizzatore della festa, Classi 1967 - 1992, al prossimo, composto dai cinquantenni e dai venticinquenni nati nel 1968 e 1993.

Toccherà a loro, guidati dalla combattiva presidente, impegnarsi un anno intero per rinnovare il successo, supportati anche dal sindaco, Danilo Piersanti, anche lui coinvolto nel comitato. Tra loro l'eccezionale innesto di Maura, una ragazza speciale diventanta talmente indispensabile da essere stata "acquistata" nel nuovo gruppo, che l'ha accolta consegnando la nuova maglia, tra gli applausi di tutti i presenti.

Teresa Pierini