Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Forme e colori: vincono Antonio Dattis e Luigi Cuppone

VITERBO - Si concluderà domenica la tredicesima mostra concorso "Forme e colori nella terra di Tuscia" organizzata da Cna in collaborazione con Regionle lazio e Fondazione Carivit. Questa mattina sono però andate in scena le premiazioni, insieme agli attestati a tutti i partecipanti.

A ricevere il massimo riconoscimento dalla giuria tecnica sono stati Antonio Dattis liutaio di Taranto, che ha proposta la riproduzione della "Cetera di girolamo Virchi", del 1574, per l'Artigianato Artistico Tradizionale, mentre tra i designer
liutaio) ha dominato Luigi Cuppone, artigiano del legno di Orte, che ha messo in mostra lo sgabello E/ruria labora. Il pubblico ha invece premiato la ceramista viterbese Daniela Laie il costruttore di chitarre Leonardo Ceccarini, di Cellere. In calce all'articolo tutta la lista dei premiati che è possibile vedere in foto (la gallery si sfoglia in automatico).

La cerimonia di premiazinoe si è svolta nell'auditorium del Centro cultuale Valle Faul, della Fondazione Carivit, rappresentata dal presidente Lazzari che si è complimentato per la scommessa vinta, puntando su un luogo adatto a mostrare la creatività e al confronto tra protagoniste.

E' Lucia Maria Arena, presidente Cna Artistico Viterbo e Civitavecchia a parlare per tutti gli artisti coinvolti: "Grazie agli artigiani che impegnano del tempo per mostrare la propria creatività e la bellezza di questo territorio. Ci vuole tempo per fare queste opere d'arte ed è tempo dedicato agli altri, per me avete vinto tutti", seguita da Luigia Melaragni, che invita chi non lo avesse ancora fatto alla vista in mostra: "E' stato un grande successo e abbiamo ricevuto i complimenti di CNA nazionale. Non nascondiamo il merito alla Regione, con Panunzi e Manzella che hanno pensato di coinvolgere studenti e giovani, la Fondazione che ha aperto questo spazio e tutte le persone coinvolte, in totale ben 210". Parole confermate dal presidente nazionale Cna Artistico, Andrea Santolini: "E' sempre piacere venire qui, specie quest'anno in una location che ha valorizzato le opere, complimenti agli artigiani che hanno portato manufatti che denotano uno studio a posteriori. Questo é un territorio particolarmente vocato all'artigianato e non per niente è nelle città della ceramica. Ottima l'idea di coinvolgere gli studenti e speriamo di concretizzare altro in futuro: l'idea è quella di mettere in linea il mondo datoriale e le scuole. Purtroppo le associazioni vedono sempre meno giovani al proprio fianco - conclude - sono necessarie alleanze per presentare l'artigianato ai ragazzi per accoglierli in futuro, serve lo svecchiamento".

E' quindi seguita la consegna degli attestati a tutti i partecipandi, sia artigiani, designer che i giovani e gli studenti, insieme a dirigenti e docenti, e il momento più atteso: le targhe ai vincitori del concorso.

Ecco i primi tre classificati in ogni sezione.

Sezione Artigianato
Artigianato Artistico Tradizionale: 1° Antonio Dattis (Sava - Taranto, liutaio), 2° Daniela Lai (Viterbo, ceramista), 3° Andrea Filodelfi (Viterbo, lavorazione del legno).

Artigianato & Design: 1° Luigi Cuppone - Laboratorio Linfa (Orte, lavorazione del legno), 2° Roberto Todini - Todini Sculture (Tarquinia, lavorazione della pietra), 3° Marco Scarici - La Bottega delle Idee (Capranica, decoratore).

Sezione Licei Artistici del Lazio, programma della Regione Lazio “Lazio Creativo”.
Primo Premio: Liceo Artistico Statale “Francesco Orioli”.
Lavoro di gruppo: Emanuela Belioglov, Matteo Cianchelli, Alessandra Ilie, Marcela Nicodemo, Jasmine Lombardi, Laura Mazzieri, Elena Mammarella, El Hussein Omar. Docente: Prof.ssa Francesca Graziano.
Secondo Premio: Liceo Artistico Statale “Francesco Orioli”.
Lavoro di gruppo: Rachele Capocecera, Simone Federici, Francesco Mancini, Serena Palmucci. Docente: Prof.ssa Cinzia Pace.
Terzo Premio: Liceo Artistico Statale “Ulderico Midossi”.
Lavoro individuale: Daniele Agnelli. Docente: Prof. Mario Annesi.

Sezione Talenti Creativi Under 35 del Lazio, programma della Regione Lazio “Lazio Creativo”: 1° Matteo Tratzi (Mentana, seduta in legno), 2° ex aequo Margot Dallaiti e Andrea Capati (Tuscania, linea di borse e accessori Life is out), 3° Lorenzo Formicola (Celleno, opera in vetro che riproduce il movimento delle onde).

Fin qui i premi della giuria. Ecco, invece, quelli assegnati dal pubblico.
Sezione Artigianato Artistico Tradizionale: Daniela Lai (Viterbo, ceramista).
Sezione Artigianato & Design: Leonardo Ceccarini (Cellere, costruttore di chitarre).

Teresa Pierini