Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Presepe, neve e un pizzico di magia: Viterbo si illumina per Natale

VITERBO - Non sarà un Natale normale, ormai lo sanno tutti, ma deve essere comunque un momento di festa, pur raccolto. E' questo il messaggio del sindaco Arena nel giorno di accensione delle luminarie che cambiano il volto dei palazzi più belli della città.

Ieri alle 18 è iniziata la proiezione nel luoghi simboo del centro storico, palazzo dei Priori e quello del Governo in piazza del Plebiscito, Chiesa di San Silvestro in piazza del Gesù, chiesa in piazza san Pellegrino, Duomo e Palazzo Papale in piazza San Lorenzo, fontana dei leoncini in piazza delle Erbe, chiesa del Suffragio al Corso e Teatro dell'Unione in piazza Verdi, dove sono tornati l'albero e la slitta di Babbo Natale realizzati dalla Camera di Commercio.

"Luci per fare festa e portare un po' di gioia in questo momento - ha precisato il sindaco Arena - raccomandando sempre a tutti la massima attenzione e il rispetto delle regole".

All'avvio delle luci, che saranno accese per tutto il periodo natalizio dall'imbrunire fino a notte fonda, erano presenti gli assessori De Carolis e Mancini e i consiglieri Buzzi e Achilli.

Teresa Pierini