“Le ali della solidarietà”: la colletta dei baschi azzurri per la Sacra Famiglia

Viterbo
Font

VITERBO - Si è conclusa oggi, con la consegna del ricavato alla Casa Famiglia “Sacra Famiglia”, la maratona di beneficenza dei baschi azzurri dell’Aviazione dell’Esercito condivisa anche dalla Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare.

Pin It

L’iniziativa, promossa dal 122° COBAR nell’ambito del progetto “Le ali della solidarietà”, ha visto nel corso del periodo pasquale la collocazione, nei diversi reggimenti, di scatole per la raccolta di alimenti, vestiario e giocattoli da destinare ai bambini.

Il progetto, già da qualche anno, accoglie il consenso degli uomini e delle donne dell’Aviazione dell’Esercito, che in varie tappe durante l’anno partecipano con entusiasmo alle iniziative solidali il cui picco si raggiunge nei periodi di festa natalizio e pasquale.

Accolti dalla Madre Superiora, suor Maria Zeffiro, i baschi azzurri hanno così potuto regalare un sorriso a quei bambini che trovano nella Casa Famiglia un luogo sicuro dove poter crescere. La consegna, infatti è risultata un momento di festa e di condivisione di quei valori che uniscono militari e religiosi nell’opera comune di aiuto al prossimo.

Suor Maria Zeffiro ha voluto portare tramite il Comandante del 1° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Antares”, Col. Raffaele Aruanno un caloroso ringraziamento a tutta l’Aviazione dell’Esercito per la generosità che questa Specialità mostra, ormai da anni, verso i più bisognosi.

Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito alla newsletter per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.