Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Sorrisi che nuotano: arriva il sollevatore per persone disabili per piscina

Viterbo
Font

VITERBO - Lo scorso 27 maggio, presso la Piscina MGM Pool, in strada Castiglione 51, si è svolta la cerimonia di inaugurazione di un nuovo sollevatore per persone disabili per piscina acquisito dalla ASD Sorrisi che Nuotano ODV per lo svolgimento delle attività istituzionali in piscina.

Pin It

Il continuo incremento delle attività in piscina dell'associazione sportiva (circa 80 ragazzi diversamente abili seguono il programma nuoto, di cui molti con difficoltà motorie gravi e gravissime), aveva ormai reso non più derogabile l’acquisizione di un sistema idraulico per il sollevamento delle persone disabili, al fine di favorirne il loro ingresso in piscina.

Grazie al bando per la presentazione di domande di contributo per l’esercizio 2019 emesso dalla Fondazione Carivit, è stato possibile presentare il progetto “Un tuffo speciale” rivolto all’avvicinamento al nuoto delle persone con disabilità fisica, psichica e sensoriale che, tra gli altri interventi, prevedeva la possibilità di acquisire un sollevatore idraulico. L’esito favorevole del bando ha così consentito l’acquisizione dell’apparato.

All'naugurazione ed alla dimostrazione del suo funzionamento erano presenti il presidente della Fondazione Carivit, Marco Lazzari, Main sponsor del progetto, il fiduciario provinciale del Comitato Italiano Paralimpico, Carlo Aronne, il Primo Maresciallo Carlo Piacentini in rappresentanza della Smam, da sempre molto vicina ai progetti di Sorrisi che nuotano, il Presidente dell'associazione Viterbo con Amore onlus Domenico Arruzzolo, che ha sostenuto il progetto, il Presidente dell'associazione di Soriano al Cimino Le Fatine del Sorriso Onlus Francesca Romana Perugini, che ha contribuito economicamente alla realizzazione del progetto, oltre ad una nutrita rappresentanza di “Fatine” e di famiglie e ragazzi.

Il Presidente della ASD Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV Maurizio Casciani, nel ringraziare gli intervenuti ha voluto sottolineare due aspetti: da un lato la fondamentale funzione di sostegno, svolta dalla Fondazione Carivit sul territorio, a favore di attività essenziali della società civile come l’arte, i beni culturali, l’educazione, l’istruzione e la formazione, il volontariato; dall’altro come la strada della rete all’interno dell’associazionismo e la sinergia Terzo Settore/Istituzioni, siano esse pubbliche o private, possa essere l’unica strada percorribile per il raggiungimento di importanti risultati in un settore così delicato ed importante per le fasce più deboli della popolazione. Ha quindi ringraziato il Presidente Lazzari per la vicinanza ed il sostegno garantito al progetto che ha consentito di colmare una grave lacuna dell'associazione, e di fare un ulteriore importante passo a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche, passaggio fondamentale verso una reale inclusione sociale.

Il presidente Lazzari, nell’esprimere il compiacimento per l’importante funzione sociale svolta dall'associazione, ha sottolineato come il bando per la concessione dei contributi emesso nel 2019 sia risultato un successo in termini di interventi realizzati e di progetti elaborati, risultando ulteriore elemento di stimolo allo sviluppo della capacità progettuale del territorio. Ha quindi formulato i migliori auguri per il prosieguo dell’attività, e per i migliori risultati sportivi ai numerosi atleti di Sorrisi che nuotano presenti.