Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

L’Italia e l’Europa che vogliamo: Forza Italia svela gli appuntamenti della convention di Tajani

Viterbo
Font

VITERBO - Forza Italia riparte dalla città dei papi e dopo 11 anni torna il presidente Berlusconi.

Pin It

E' infatti il 2008 l'anno che ha visto il presidente degli azzurri direttamente protagonista, quando arringò le folle in un Palazzetto dello sport pieno di appassionati, alla presenza di tutte le televisioni nazionali. Si votava per le politiche e l'amministrazione Marini.

Da allora sembra passato davvero un secolo, la politica è cambiata moltissimo, passando dal monolite al liquido e sono tante le vicende che in questi anni hanno di fatto cambiato l'umore e lo spirito degli elettori. "Per rinascere - lo dicono direttamente Romoli, Battistoni e Arena in conferenza - ripartiamo da qui".

L'occasione è la tre giorni “L’Italia e l’Europa che vogliamo”, la convention tradizionalmente organizzata dall'europarlamentare Antonio Tajani, in programma all’hotel Salus Terme dal 20 al 22 settembre.

Un onore per il sindaco Arena, che ricorda il legame di Berlusconi per Santa Rosa, nome dell'amata mamma, e la ventata di entusiasmo che sta dando con la sua presenza. "Dobbiamo ringraziare Antonio Tajani per il privilegio che ci ha concesso - precisa il sindaco -: organizzare qui a Viterbo l’iniziativa forse più importante di Forza Italia”.

Per il coordinatore provinciale Alessandro Romoli, sindaco di Bassano in Teverina: "L'iniziativa serve a dimostrare la nostra presenza e a riavvicinare elettori e amministratori". Evidente la soddisfazione del senatore Battistoni: "Questa convention segna da anni la rinascita dell'anno politico, il primo incontro pubblico di Forza Italila dopo la nascita del governo giallorosso e dopo un'estate travagliata. In tre giorni sono tanti gli interventi politici e i dibatti su economia, agricoltura, cultura, con libri e documentari di attualità. Ringrazio Antonio Tajani che ci ha scelto per questo appuntamento e attendiamo tutti il ritorno del Presidente Berlusconi, che interverrà domenica 22 settembre alle 11.30".

Tra i tanti panel in programma, sabato si parlerà di immigrazione, accendendo una luce sui possibili interventi in Africa con la vicepresidente della commissione Affari esteri in Senato Stefania Craxi e uno sullo sport il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e il campione di pallanuoto Campagna, e poi agricoltura, con il commissario europeo per l’Agricoltura Phil Hogan (PPE) e il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini. La sera Paolo Liguori intervista Boccia, presidente di Confindustria. Domenica dopo la messa mattutina primo panel sul pensiero liberale e conclusione alle 11.30 con l'intervento del presidente Berlusconi.

Per accreditarsi a partecipare basta seguire questo link, mentre il programma con gli orati è visionabile clicando qui.

Teresa Pierini