Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La cooperativa Zootecnica presenta il progetto della multifiliera carne-cereali della Tuscia Viterbese

Viterbo
Font

VITERBO - Si è svolta mercoledì scorso, presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, sezione di Viterbo, la riunione pubblica per la presentazione della: Multifiliera Carne-Cereali "Zootecnica da carne della Tuscia Viterbese, produzione di granella per uso zootecnico, allevamento, macellazione e vendita".

Pin It

La filiera coinvolge le aziende zootecniche della Tuscia Viterbese per l'allevamento di bovini da carne e per la produzione di cereali per uso zootecnico. Il dott. Luigi De Grossi, direttore della sezione di Viterbo dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, ha fatto gli onori di casa aprendo la riunione e facendo un plauso all'iniziativa.

Alla riunione erano presenti i rappresentanti delle aziende, e i loro tecnici, che sono interessate a partecipare al bando (com previsto dall'Avviso pubblico PSR Lazio 2014-2020 Misura M16 - Sottomisura 16.10 - Intervento 16.10.1 Determinazione n° G12017 del 12/09/2019) che vede la Zootecnica Viterbese impegnata come capofila nella costituzione della multi-filiera della Carne e dei Cerali.

Il presidente della Cooperativa Zootecnica Viterbese, il dottor Andrea Vergati, affiancato dal dottor Stefano Pallotta, direttore della stessa, ha illustrato il bando chiedendo ai partecipanti di manifestare il loro interesse all'iniziativa sostenuta dalla Regione Lazio.
Successivamente il dottor Pier Giuseppe Paris, tecnico Agronomo, ha approfondito il tema rispondendo alle domande dei presenti.

I progetti che aziende dovranno presentare saranno mirati allo sviluppo della filiera chiusa, corta e locale che la Cooperativa Zootecnica Viterbese sta portando avanti grazie all'impegno dei propri soci conferitori. La riunione ha segnato un passo importante per lo sviluppo del settore zootecnico e cerealicolo del nostro territorio.

Sempre nell'ambito dell'avviso pubblico PSR Lazio 2014-2020 Misura M16 - Sottomisura 16.10 - Intervento 16.10.1 approvato con Determinazione n° G12017 del 12/09/2019, La Zootecnica Viterbese Soc. Coop. insieme al Caseificio Seggiano e a Casearea AgriIn ha costituito il Consorzio "Diamo forma al Latte" e ha organizzato una riunione pubblica per la presentazione del progetto di filiera: "Diamo forma la latte, valorizzazione della filiera del latte ovino e bovino da trasfrormare dell'Alto Lazio", che coinvolge la filiera lattiero casearia del latte ovino e bovino Alto Lazio.

Il progetto di filiera pubblicato sul sito: www.iolatte.it/diamo-forma-al-latte. La riunione si terrà mercoledì 5 febbraio 2020, alle ore 10.00 presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, Sezione di Viterbo, Strada Bagni, 4.