Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Viterbo: riprende l'attività sportiva singola nei parchi, escluso Prato giardino, destinato alle famiglie

Viterbo
Font

VITERBO - Sarà consentito svolgere attività sportiva in forma organizzata all'interno di parchi pubblici e aree verdi del territorio comunale. Farà eccezione Pratogiardino, che rimarrà a disposizione di famiglie e cittadini che vorranno vivere in tranquillità la villa comunale, o anche fare attività sportiva singolarmente..

Pin It

A darne notizia è il sindaco Giovanni Maria Arena insieme all'assessore allo sport Marco De Carolis e al consigliere delegato ai rapporti con le associazioni e le società sportive Matteo Achilli. "I parchi pubblici e le aree verdi della nostra città e delle nostre frazioni - ha spiegato il sindaco Arena - saranno a disposizione per contribuire al benessere psicofisico dei nostri concittadini e consentire alle palestre, ai centri fitness, alle associazioni, alle altre realtà sportive, e, nei prossimi mesi anche alle scuole, di portare avanti le proprie attività in forma organizzata e in sicurezza.

Il tutto nel rispetto assoluto delle disposizioni governative previste per evitare nuovi contagi da Covid-19 e senza provocare disagio alle famiglie o a tutti coloro che scelgono di trascorrere un po' del loro tempo all'aria aperta. Insieme all'assessore allo sport De Carolis e al consigliere delegato Achilli, facciamo un appello al buonsenso e al senso civico di tutti, affinché sia possibile far convivere negli stessi spazi verdi attività motorie, promosse da realtà sportive, e, quando ripartiranno, anche dalle scuole, e momenti di svago per famiglie, bambini e nonni".