Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Arena/Fin: il primo cittadino difende la sua scelta e guarda alla IV commissione

Viterbo
Font

VITERBO - Caso (o caos) piscina comunale: in attesa della IV commissione convocata in modo urgente, prevista per stamani e rinviata al 27, è il sindaco Arena a rilasciare dichiarazioni, specie dopo le perplessità emerse non solo dall'opposizione ma anche dalla maggioranza, sponda Fondazione. Dubbi confermati anche dalla S:S. Nuioto Lazio che aveva annunciato un accesso agli atti (leggi qui l'articolo).

Pin It

Per questo il primo cittadino esprime con forza il suo parere, a difesa dell'affediamento diretto alla Fin, federazione italiana nuoto:  "Un centro federale nazionale, la scelta migliore che avremmo potuto fare per la gestione dell'impianto natatorio comunale. Ne sono sempre più convinto. Una grande opportunità, sia per l'impianto stesso, sia per il nostro territorio. Una convinzione condivisa è supportata anche dalle forze di maggioranza.

Non comprendo la posizione di netto contrasto da parte della minoranza, di fronte a una valida soluzione che sopraggiunge dopo la negativa esperienza con la società che ha portato alla chiusura dell'impianto. Una società non più in grado di pagare le bollette di acqua, luce e gas, con tanto di debiti per svariate centinaia di migliaia di euro. Un impianto sportivo come il nostro richiede grossi impegni: economici, organizzativi e gestionali.

Un centro federale nazionale è indubbiamente fonte di garanzia professionale ed economica. Non vogliamo assolutamente vedere il ripetersi di un'esperienza negativa come quella della precedente gestione. La realizzazione di un centro nazionale federale è un'occasione unica per la nostra città, sia per la promozione della disciplina sportiva tra i nostri giovani, con tutti i benefici che ne derivano, a livello fisico e non solo, sia per la promozione del nostro territorio. Un importante volano economico in occasione di gare nazionali e internazionali. Eventi che richiamano migliaia di persone, tra atleti, tecnici e accompagnatori, che soggiorneranno a Viterbo per due o tre giorni.

Siamo sempre più convinti e determinati nel perseguire la strada intrapresa e realizzare al più presto quel centro federale nazionale che tanto lustro garantirà alla nostra città".