Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Senior per Sempre Coldiretti: "Istituire un bonus per le pensioni minime"

Viterbo
Font

VITERBO - Senior per Sempre, l’associazione dei pensionati di Coldiretti Viterbo propone un bonus per le pensioni minime.

Pin It

La proposta nasce per volontà di Vannino Cappelloni, Presidente Senior per Sempre provinciale e regionale: “Il Covid-19 ha colpito duramente le fasce sociali più deboli – afferma Cappelloni - l’emergenza sanitaria ha comportato tali disagi economici da ridurre ulteriormente il potere d’acquisto delle persone più in difficoltà titolari di pensione minima. I disagi affrontati nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno non possono essere sottovalutati”.

La richiesta prevede l’erogazione di un bonus che equipari le pensioni minime almeno al Reddito di cittadinanza per i quattro mesi di lockdown appena trascorsi. Mesi di grande difficoltà sociale ed economica affrontate dal nostro Paese.

La lettera inviata al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e all'assessore per le Politiche sociali, Alessandra Troncarelli, vede la firma della Presidenza Regionale di Coldiretti Lazio, David Granieri. “L’azione svolta dalla nostra associazione – continua Cappelloni – punta ad un sostegno concreto per la fascia sociale che rappresentiamo. L’ iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo durante l’ultimo Consiglio Nazionale, tanto che, anche gli altri colleghi e collaboratori hanno messo in pista proposte similari per le proprie Regioni”.

“Senior per Sempre è un’associazione molto dinamica sul territorio viterbese – afferma Elvino Pasquali, Direttore Coldiretti Viterbo – ed è fondamentale sostenerla e mantenerla viva, non solo per le ottime iniziative che propone da sempre ma per l’insostituibile bagaglio di storia, cultura e tradizione contadina che i suoi soci apportano alle nuove generazioni ed in Coldiretti”.