Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Bonus 110%: proficuo e interessante incontro organizzato dall'Unai Viterbo

Viterbo
Font

VITERBO – Grande attenzione e partecipazione al convegno UNAI Centro Italia, organizzato dall'UNAI provinciale di Viterbo, nella sala conferenze dell'Hotel Salus Terme e la partecipazione del presidente nazionale, avv. Rosario Calabrese, e i colleghi amministratori di Lazio, Umbria, Abruzzo e Marche, insieme a numerosi professionisti.

Pin It

E' stato il primo appuntamento annuale in presenza, preceduto, non senza allegri frizzi da parte di qualche partecipante, dalla misurazione della temperatura di ognuno dei presenti da parte della CRI Viterbo, in ottemperanza alle regole anticovid e dalla registrazione e ritiro del materiale del convegno.

Unai2

Dopo il benvenuto da parte della presidente provinciale Claudia Testa, sono seguiti i saluti istituzionali da parte del sindaco Arena che si è complimentato per l'organizzazione, ricordando: “Voi fate il mestiere più difficile del mondo, siete tanti piccoli sindaci e siete a disposizione dei condomini, specie in questo momento con i bonus, utili a valorizzare il nostro patrimonio immobiliare”, il prorettore, prof. Marucci, che ha confermato la vicinanza dell'Università della Tuscia, con proposte operative: “L'ateneo è pienamente integrato in città. Per questo oggi propongo due iniziative: la classificazione degli immobili sfitti per offrire un parco immobiliare agli studenti fuori sede, la piattaforma sarà pronta ad ottobre; la seconda è la sfida per la didattica in presenza, rispettando tutte le regole, lunedì al via le lezioni”.

Unai3

Unai4

Unai6

La folta presenza di avvocati, guidati dal presidente dell'ordine, avv. Brenciaglia: “Come si vede partecipiamo volentieri per la qualità del progetto e degli argomenti. Sono temi attuali e occasioni per tutti noi professionisti, per una valida ripresa delle attività”. Parole confermate anche dal presidente dell'Ordine degli Ingegneri, Ilaria Bocci: “Giornate come queste sono un ottimo punto di partenza per il rilancio del settore. Alcuni lati devono essere chiariti e sono state richieste semplificazioni. La macchina è in movimento ed è giusto che ogni componente sia perfetto”. Spera in un domani migliore Giuseppe D'Angelo, presidente dei Consulenti del lavoro: “La pandemia ci ha colpito pienamente, sono tanti i lavoratori che ancora attendono la cassa integrazione, spero che per il bonus ci sia meno burocrazia”. Un'emergenza che speriamo resti lontana, a cui la Croce Rossa Viterbo ha dovuto rispondere con 300 volontari attivi, pronti a dare conforto a chi si trovava in difficoltà, come ha sottolineato Marco Sbocchia per il Comitato di Viterbo.

Unai7

Terminati i numerosi saluti, segno del grande interesse per l'argomento, è stato il momento degli interventi tematici, sviluppati in ambiente prettamente giuridico e ingegneristico e moderati in modo magistrale dal giornalista Alessio De Parri.

Una9

E' il dott. Roberto Triola, già presidente di sezione della Corte di Cassazione, che ha avviato la discussione, ricordando, anche in modo critico, alcune decisioni sui ripetitori di telefonia installati nelle proprietà e sul diritto di superficie, aspetti giuridici spiegati con fine chiarezza.

Le riunioni, in questo caso "le assemblee, gestite con sistemi informatici" in piena emergenza sanitaria è il tema affrontato dal dott. Antonio Scarpa, Consigliere della Corte di Cassazione, in collegamento telematico, anche lui incuriosito da alcune decisioni che hanno lasciato spazio a molte interpretazioni. Sul nuovo tipo di assemblee, con particolare attenzione alla ripartizione delle spese, si è soffermato anche l'avv. Luigi Salciarini del Foro di Pescara.

Unai8

Attenzione massima ha suscitato l'avvocato Calabrese, presidente nazionale UNAI, che ha parlato ai suoi “uomini e donne” in modo frizzante e deciso, sottolineando regole e comportamenti da tenere in assemblea, specie in caso di lavori straordinari, puntando soprattutto sulla precisione e ricordando che: "Non si piange sul latte versato ma bisogna evitare di rompere la bottiglia" e spingendoli a seguire tutte le disposizioni, in modo da non incorrere in problemi sul lavoro e soprattutto essere un valido punto di riferimento per i condomini.

Unai11

Prima della pausa, l'avv. Pierpaola Meledandri del Foro di Roma ha indicato misure e dato consigli in tema di distanze legali, argomento sempre vivo nelle discussione tra vicini d'appartamento.

Il pomeriggio è stato dedicato agli argomenti più caldi, il bonus 110%, slogan allettante per ogni proprietario di casa ma ancora da approfondire, come ha spiegato la dott.ssa Fabiola Pietrella, Commercialista e Revisore legale dei conti, che ha fatto un excursus sulle regole del decreto tra margini, limiti e postille, e un richiamo finale: “Il bonus è una grande opportunità, sicuro, ma non deve mettere in crisi le aziende, specie perché i condomini sono responsabili in solido rispetto alle banche. Non va cercato lo sconto eccessivo, ma una azienda seria, possibilmente legata a multinazionali che accettano la cessione del credito”.

Gianluca Fociani, Presidente del Collegio Geometri, ha affrontato un argomento strettamente legato al territorio e ha concentrato l'attenzione sulla presenza del radon, molto importante nella Tuscia, lasciando un appello finale: “Il bonus è sicuramente da fare, aspettando però che siano chiariti alcuni punti controversi e prestando la massima attenzione”.
Altro punto al cuore dell'incontro è stata la questione della cessione del credito, dipanata da Maria Antonietta Cella (consulente Duferco per cessione credito), che non ha nascosto l'interesse per la grande opportunità offerta dal bonus: “Il problema è che tutti hanno capito una sola cosa: facciamo i lavori senza pagare. Se andiamo a guardare sono molti i paletti, dalla conformità urbanistica al saltare di due classi l'Ape, avere un progetto esecutivo, il computo e l'asseverazione sia di congruità che finale. Per questo è fondamentale la serietà dei soggetti coinvolti. È necessario comprendere l'importanza nell'essere appaltatore dei lavori, per diventare il punto di riferimento, puntando alla chiusura degli stessi”.

Unai12

La chiusura è stata curata dalla padrona di casa, Claudia Testa, che ha sottolineato quanto ancora ci sia da discutere sull'argomento, annunciando quindi una nuova tavola rotonda sul tema, che auspicabilmente dovrebbe tenersi entro fine ottobre.

Unai8

Unai8

Gli amministratori si sono poi immersi nell'annuale test professionale, come previsto dalla legge.