Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La pasta fresca ronciglionese fa impazzire Londra

Provincia
Font

RONCIGIONE - La pasta fresca ronciglionese approda a Londra ed è subito amore. A "combinare" l'appuntamento sono stati due italiani che vivono nella capitale inglese da undici anni, Gianluca D'Angelo e Claudio Vescovo - già proprietari di una catena di pizzerie di successo – grazie al prezioso contributo di Piero Romitelli, apprezzato pastaio e proprietario de "La Bottega della Pasta" di Ronciglione. Piero, in quel di Londra, è "Berto", dal nome del nuovo ristorante di pasta fresca a lui dedicato che ha inaugurato lo scorso 31 agosto al 155 di Holloway Road.

Pin It

Gianluca D'Angelo, romano d'origine, a Ronciglione trascorreva le vacanze estive nella villa al lago dei suoceri, ed è qui che si è innamorato della pasta di Piero e Preziosa, rinomata in paese e non solo da oltre 20 anni. L'idea di coinvolgere Piero nell'apertura di un ristorante di pasta a Londra è maturata col tempo, fino a diventare realtà. Il pastaio ronciglionese ha guidato i due imprenditori nell'apertura del locale, dall'acquisto dei macchinari, alla scelta delle materie prime fino all'insegnamento di tutti i suoi segreti per la preparazione della pasta. Ad agosto, infatti, Piero Romitelli è stato ospite a Londra per un "training" intensivo, durante il quale ha insegnato allo staff di cuochi di "Berto" le vecchie tecniche di preparazione di diverse tipologie di pasta fresca: pappardelle, strozzapreti, pici, gnocchi, ravioli, tagliatelle e altro ancora. Acqua e farina o all'uovo, integrale o gluten free, le innumerevoli tipologie proposte sono da gustare condite con una varietà di sughi tradizionali e non, dal classico 'cacio e pepe' a un piú originale ragù bianco di coniglio con capperi e olive. Così da esportare in Inghilterra tutta la bontà della pasta ronciglionese.

"Un'esperienza unica – ha commentato Piero Romitelli – che mi onora e mi rende orgoglioso. A Londra la pasta italiana artigianale è molto apprezzata e negli ultimi anni è esplosa una vera e propria moda. Essere ambasciatore, nel mio piccolo, della qualità del made in Italy nel mondo mi riempie di gioia, ancor più se il nome di Ronciglione viene conosciuto all'estero, come sta succedendo grazie a questa avventura. Ringrazio Gianluca e Claudio per avermi reso parte del loro sogno, augurandomi che anche "Berto" diventi una catena, come hanno progettato. Di certo la lunga fila all'inaugurazione lascia ben sperare".

"La qualità è senza dubbio il miglior veicolo pubblicitario per il nostro paese – ha dichiarato il consigliere comunale Maria Agostina Olivieri. Quando Piero mi ha raccontato questa esperienza ho ritenuto che andasse condivisa. Il nome di Ronciglione è apparso in molti giornali londinesi grazie alla bontà della pasta di una delle attività più amate del paese e bisogna andarne fieri. Mi complimento con Piero, o meglio "Berto", a nome di tutta l'amministrazione".

"Berto" ha aperto proprio accanto a "Zia Lucia", la pizzeria dei due imprenditori italiani divenuta una catena di successo (ispirata alla pizza fatta in casa di Lucia, la zia di Gianluca D'Angelo). Una coppia, Berto e Lucia, che farà assaporare ai londinesi l'autentico gusto italiano.