Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

DanteDì: le iniziative di Civita Castellana spostate a metà aprile

Provincia
Font

CIVITA CASTELLANA - Con la volontà di celebrare la ricorrenza dei settecento anni dalla scomparsa del sommo poeta Dante Alighieri, diverse le iniziative messe in campo, valorizzando soprattutto i preziosi contributi dei giovani, attraverso i lavori e la cooperazione di diversi alunni e delle scuole del comune.

Pin It

La data del 25 marzo è stata scelta dal Governo per celebrare questo autore icona del nostro Paese nel mondo con la sua "Commedia", pertanto era fissata in calendario come apertura dell’iniziativa.

Tuttavia, a causa della pandemia e delle conseguenti restrizioni che impediranno qualsiasi forma di manifestazione e attività, la celebrazione del Sommo poeta, voluta dal Comune, verrà posticipata alla seconda metà di aprile.

Le attività previste e messe in campo in primis dalla scuola “Dante Alighieri”, dedicheranno all’occasione una conferenza on line per commemorare i 7 secoli dalla morte di Dante Alighieri, onorandosi di portarne il nome.

I temi trattati durante la conferenza, -che si terrà presso la sala conferenze della Curia in piazza Matteotti -riguarderanno la parola, la musica e le immagini con contributi che in parte saranno offerti in presenza, seguendo norme e condizioni di sicurezza, in parte proposti esclusivamente tramite filmati e video.

Per il giorno successivo la celebrazione è previsto l’allestimento di una targa commemorativa presso il cortile dell’edificio scolastico che porta il nome del poeta.