Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Da George a Giorgio: la musica di Gerswhin e tanti attori all'Unione per ricordare Capitani

News
Font

VITERBO - Un anno fa Giorgio Capitani lasciava questa terra, e questa città. Era il 25 marzo: gli amici di sempre, i colleghi attori e registi si strinsero alla moglie Simona nell'estremo saluto viterbese e in quello romano, in piazza del Popolo. A distanza di dodici mesi arriva il tempo della celebrazione, dell'affetto, sempre portato da Simona e da chi non lo ha mai dimenticato.

Pin It

Sarà il teatro Unione il luogo scelto per il primo memorial per Giorgio Capitani. Sabato 31 marzo, alle 18, saliranno sul palco tanti amici, confermati Nancy Brilli, Massimo Dapporto, Andrea Giordana, Daniela Poggi, Anna Safroncik, presentati da Tiberio Timperi. E chissà quanti altri si uniranno nei prossim giorni. Proporranno brani e letture che ricordino Giorgio, la sua arte, la sua persona.

Gli interventi saranno alternati dalla musica del quintetto swing di uno storico amico, il regista Stefano Reali, che eseguirà brani di Gershwin... da George a Giorgio.

"Una grande emozione, gli amici mi stupiscono sempre. Nonostante sia Pasqua e tanti siano impegnati non solo in famiglia ma anche nelle varie tournée in giro per l'Italia tanti amici faranno il possibile per esserci - sottolinea Simona Tartaglia Capitani -. E poi c'è il grande affetto della città, tutti si sono dati da fare, è bello vedere come Viterbo ricordi così Giorgio e tutti stiano dando il massimo per far parte di questo memorial".

Lo spettacolo avrà un fine benefico, dalla prossima settimana saranno messi in vendita i biglietti, direttamente al botteghino del Teatro dell'Unione, e il ricavato andrà a favore dell'associazione Campo delle Rose.

Teresa Pierini

Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito alla newsletter per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.