Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

I campioni Emanuele De Simone e Jacopo Politini omaggiati dal sindaco Arena

In Citta'
Font

VITERBO - Il sindaco Giovanni Maria Arena ha incontrato questa mattina, nella sala Rossa di Palazzo dei Priori, i campioni di karate Emanuele De Simone e Jacopo Politini.

Pin It

I due atleti della ASD kushanku dojo di Viterbo, preparati dal maestro Guido Politini e dai tecnici Luca, Daniele ed Emanuel, hanno rappresentato la Nazionale italiana wado ryo alle finali del Campionato europeo EGKF, disputato lo scorso 20 settembre a Maia, in Portogallo, aggiudicandosi una medaglia di bronzo.

“Ho voluto incontrare personalmente Emanuele e Jacopo per complimentarmi del risultato che hanno conseguito – ha sottolineato il sindaco Arena -. Un risultato importante a livello sportivo e ancor di più a livello personale. In questi giorni si stanno susseguendo una serie di successi sportivi che vedono protagonisti i nostri giovani concittadini. E questa cosa mi riempie di gioia. É bello vedere ragazzi impegnarsi così seriamente nelle varie discipline sportive. A nome della città di Viterbo ringrazio Emanuele e Jacopo, il loro maestro Guido Politini, la presidente dell'associazione sportiva dilettantistica kushanku dojo Albina Pastori e i familiari dei due atleti per aver trasmesso loro valori sani e importanti come la passione e l'impegno per lo sport”.

Ai due giovani campioni il sindaco Arena ha consegnato un attestato di merito. “É mia intenzione gratificare e ringraziare personalmente i nostri atleti – ha aggiunto e concluso il sindaco -. Nei prossimi giorni incontrerò altri campioni per congratularmi con loro per gli ambiziosi risultati recentemente conseguiti ”.