Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Il Rotaract Bolsena e Ducato di Castro scende in campo per il Centro - Il Volo

In Provincia
Font

BOLSENA - Basta un incontro: è quello che racconta Deborah D'Ascenzi. "Durante una serata a cui ha partecipato il nostro club Rotaract Bolsena e Ducato di Castro abbiamo conosciuto una ragazza di nome Marta, non ancora diciottenne ma negli occhi tanta speranza e voglia di aiutare. Ci ha raccontato della sua storia e del meraviglioso rapporto con il fratello disabile".

Pin It

Da quel momento i soci del club hanno deciso di scendere in campo: "Colpiti ed emozionati ci siamo messi all’opera creando un evento, il “Festival della Libertà”, attraverso il quale doneremo i proventi al 'Centro- Il Volo'. Questa struttura ​nasce da un’esperienza di vita vissuta da un gruppo di genitori, tra cui quelli di Marta, che provano a trasformare ogni giorno le disabilità dei propri figli in una risorsa per sé e per gli altri".

Per supportarli due sono le strade: la prima virtuale, con la raccolta fondi "Libertà di volare" creata su gofundme, raggiungibile cliccando qui, e la seconda reale, con la festa in programma il prossimo 7 agosto.

"La struttura tramite le donazioni ricevute è riuscita ad aprire e oggi tanti bambini vivono con gioia la loro diversità - precisa Deborah -. Il centro propone attività ludico‐motorie, laboratori di psicomotricità, baby yoga, corso di cucina, gruppo studio, autonomie abitative e sociali, interventi assistiti con gli animali (IAA), piscina, laboratorio di falegnameria, attività manuali, attività com i rapaci, agricoltura sociale, giardinaggio, attività estive.

E’ importantissimo creare una alternativa valida alle quattro mura domestiche in spazi predisposti e accoglienti. Questa soluzione rappresenta una risorsa importante per favorire i processi di socializzazione e di integrazione, inoltre costituisce un supporto alle consuete terapie sanitarie che si riducono a poche ore settimanali.

Attualmente, dall’inizio di questo anno il Centro si occupa in autogestione di dare corpo a queste attività e di realizzare con le sole economie dei singoli genitori, una rete di servizi atti a garantire quanto sopra descritto.
Un sostegno economico è fondamentale per estendere ad un maggior numero di utenze ciò che si sta già realizzando.
L’obiettivo - aggiunge - è quello di creare una coordinata Equipe di professionisti già dislocati sul territorio, ognuno con la propria preparazione e competenza, da mettere a disposizione degli altri, con i quali già la struttura ha collaborazioni aperte e di grande efficacia.

Noi del Rotaract daremo il nostro contributo con il Festival della Libertà il 7 agosto a Costa Selvaggia (Montalto Marina) in un terreno di ca. 8 ettari. Saranno com noi Alma Flacca con la sua danza orientale accompagnata dal santur indiano suonato da Valerio Bruni, i BeAnimal (cover band Pearl Jam), i Fiori Neri (cover band Nomadi), i Dark Side (cover band Pink Floyd). Ma non finisce qui... perché avremo degli ospiti. Voi potete fin da subito aiutare questi bambini e molti altri ancora - conclude ricordando la raccolta -; vi ringrazieranno con un sorriso che riempie il cuore di vita".

T. P.