Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Pagine a Colori affronta il domani con un docufilm sull'acqua e il movimento Friday For Future

In Provincia
Font

TARQUINIA - Ultima settimana del Festival PAGINEaCOLORI che chiude questa edizione dedicata all’acqua, una delle tematiche legate alla cura e alla conservazione dell’ambiente naturale con due incontri molto speciali, dedicati alla generazione che scende in piazza per le proteste contro il riscaldamento globale.

Pin It

Save the date: venerdì 22 Novembre, incontro alle ore 17,00 in sala Mostra con gli studenti del Liceo Morgagni di Roma e un gruppo di rappresentanti del Movimento Friday for Future IN LIMPIDE, GIOVANI... E IMPETUOSE ACQUE, 7 studenti delle classi III e IV del Liceo Scientifico Morgagni di Roma, distintosi per l’impegno assunto in ambito didattico rispetto ai temi ambientali, presentano la pratica del debate, una competizione a squadre con una componente ludica, attraverso la quale si impara a comunicare a livello verbale e non verbale.

Intorno al tema “Acqua bene comune: gestione pubblica o privata”, si argomenta, si consolidano le competenze di ascolto, si ricercano le informazioni e si organizzano i contenuti, riconoscendo le tesi e le ragioni dell’altro. Introducono le professoresse Raffaella Lion e Cinzia Suriani.

La seconda parte dell’incontro è dedicata al movimento Friday For Future di Viterbo. Roberto Tedeschini che lo rappresenta ci racconta la nascita del movimento, i temi per cui si batte, le sue rivendicazioni e la sensibilità collettiva che sta nascendo nelle scuole e nella società rispetto alle tematiche ambientali.

L’evento proseguen fino alla sera, alle ore 21,00 al Cinema Etrusco di Tarquinia con la proiezione di "Controcorrente, lo stato dell’acqua in Italia", Docufilm e presentazione a cura degli autori Daniele Giustozzi e Claudia Carotenuto.
I due autori romani Claudia, giornalista e Daniele, economista ambientale (accompagnati dal  videomaker torinese Andrea Bagnasco) in trenta giorni hanno attraversato l’intera Penisola a  bordo di un’auto ibrida per indagare gli aspetti ambientale, economico, sociale, storico,  politico e religioso dell’acqua.

Controcorrente non è solo un documentario, è l’avventura ambientalista “on the road”, finanziata dal crowdfunding, sullo stato dell’acqua in Italia.Controcorrente è uno sguardo diverso, libero da ogni vincolo, su un’Italia nascosta. Parla di ambiente, ma anche di donne e uomini che ne sono parte integrante e attiva. "Abbiamo scelto di parlare d’acqua perché è l’elemento essenziale per la vita - spiegano - e ha mille sfaccettature. È ambiente, quando le falde sono inquinate e provocano danni alla salute. È politica, quando sindaci di comuni limitrofi sono costretti a litigare le risorse idriche presenti  sul territorio. È società, se una comunità si stabilisce intorno ad una fonte che diventa il fulcro della sopravvivenza. È economia, quando la gestione dell’oro blu fa girare un flusso di danaro che fa gola anche alla mafia. Ed è anche cultura, storia e religione, in Italia soprattutto".