Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Due opere di Sebastian Matta tornano protagoniste nella sala consiliare di Tarquinia

In Provincia
Font

TARQUINIA - Dopo molti anni di assenza hanno ripreso il loro posto, nella Sala del Consiglio della Città dì Tarquinia le famose tele realizzate dal Maestro artista Matta Euchaurren Sebastian Roberto denominate: “Autoapocalipse 1975” e “La cavalcata degli Etruschi 1975” .

Pin It

I dipinti riconsegnati al Comune sono di dimensioni molto grandi 5,50 x 2,50 e 6 x 2,80 e collocate in alto nella parete centrale.

A pochi mesi dalla scomparsa di Germana Ferrari in Matta moglie dell’artista, il sindaco Alessandro Giulivi esprime ancora una volta la sua vicinanza e gratitudine alla famiglia e dichiara: “Stiamo ricominciando un percorso culturale che per anni è stato disatteso e abbandonato, il ritorno dei quadri di Matta sono la posa della prima pietra di questo anno così importante per la città di Tarquinia in cui festeggeremo i tremila anni di storia. Ringrazio Alisee e sono certo che sia Sebastian che Germana siano molto felici di ciò che oggi è stato fatto per questa città.
Il suo contributo alla diffusione del nome di Tarquinia nel mondo è stato ed è ancora oggi di inestimabile valore e come Amministrazione faremo il possibile affinchè il suo ricordo e la sua arte possano avere il giusto riconoscimento".

Ultimati i lavori della messa in opera, i quadri saranno visitabili da questa settimana.