Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Tre giorni di laboratorio a contatto con la natura: ultimi posti per Danzando i 5 Elementi

In Provincia
Font

VITERBO - Il cambiamento climatico è sotto gli occhi di tutti e quello che sembrava lontanissimo, appartenente addirittura ad altri continenti, sta diventano vita quotidiana anche nella Tuscia. Lo dimostra la tromba d'aria di domenica, che in pochissimi secondi ha portato la sua forza dirompente, come i temporali che familiarmente chiamiamo "bomba d'acqua".

Pin It

Per questo motivo la conoscenza assume sempre più valore, specie tra i giovani che possono creare quella coscienza critica indispensabile a fermare comportamenti sbagliati, che danneggiano la natura.

Occasione speciale è il laboratorio Danzando i 5 Elementi, che prenderà il via da domani, 2 settembre e proseguirà nei giorni 3 e 4, per poi partecipare al trekking urbano in programma sabato 5, aperto a tutti e dove i ragazzi proporranno alcuni brevi performance, diventando loro stessi protagonisti del percorso. 

Il progetto è dedicato ai bambini, dai 5 anni, fino ai ragazzi di 15 ed è proposto dall'associazione Takitedha e dalla Scuola Kathak Italia, fondate da Rosella Fanelli, in collaborazione con Casale Pontesodo Parco-dell'Olmo, iniziativa sostenuta dal Centro Shanti Benessere e realizzata nell'ambito dell'Estate Viterbese.

I partecipanti saranno coinvolti in un viaggio alla scoperta dei 5 Elementi, aria, acqua, fuoco, terra e spazio. Tre pomeriggi dalle 16.30 alle 18.30, presso Casale Ponte Sodo, nel Parco dell'Olmo, a due passi dal centro di Viterbo, curati da Rosella Fanelli e Ilaria Passeri, ideati per regalare ai partecipanti un'esperienza in mezzo alla natura. L’arte fortemente emotiva e simbolica del teatro, della danza e della musica indiana sarà il veicolo per stimolare una comunicazione tra gli esseri umani a livelli più profondi e sottili, in un momento di bisogno come quello che tutti stiamo vivendo, che richiede una decisa riconnessione con la natura.

Per i bambini e i ragazzi che volessero partecipare sono ancora disponibili gli ultimi posti, contattando o scrivendo un messaggio al numero 3519123220.

Il laboratorio si è svolto già a Terranova di Pollino, in Basilicata, come parte integrante del famoso Giffoni Film Festival, nel rispetto delle normative sanitarie previste da questo momento di emergenza, disposizioni che saranno rispettate anche nel laboratorio viterbese.

A corredo dell'iniziativa pensata per i giovani, tutti potranno invece scoprire gli stessi 5 elementi durante il trekking urbano nel centro storico della città, sabato 5 settembre, seguendo il percorso con cinque tappe scelte da Daniela Stampatori, guida turistica abilitata (partenza ore 17 da San Sisto).
Il terzo momento sarà lo spettacolo sul tema dei cinque elementi, sempre sabato 5 settembre, alle ore 21, nel Chiostro longobardo della Chiesa di Santa Maria Nuova. Protagonisti della serata: Rosella Fanelli, ideatrice del progetto e coreografie; Manish Madankar, suonatore di Tabla - percussioni indiane; Guido Di Laurenzi suonatore di Mohan Veena - Chitarra indiana; Valeria Vespaziani, Danza Kathak e Bharatnatyam; Ilaria Passeri, voce narrante.

La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi. Per prenotazione e info costi adesione chiamare o inviare messaggio whatsapp al 3519123220.

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Viterbo e rientra nell'ambito dell'Estate Viterbese.