Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Montefiascone guarda al domani: un team professionale per la promozione

In Provincia
Font

MONTEFIASCONE - La cittadina falisca, per scelta dell'assessorato alla cultura guidata da Fabio Notazio, sceglie la via da seguire per la promozione culturale e turistica del territorio, convocando e coinvolgendo alcune associazioni.

Pin It

In base alle loro peculiarità ha infatti convocato l'associazione culturale Cenacolo Falisco, associazione Via Francigena di Montefiascone e associazione di Promozione Sociale "Visit".

Il Cenacolo Falisco annovera tra i propri associati professori, uomini di cultura e conferenzieri di provata esperienza; a loro sarà affidato il compito di produrre itinerari tematici, dal punto di vista storico, culturale, artistico e paesaggistico, che siano ben fruibili ad un pubblico eterogeneo e che soprattutto possano presentare il territorio, superando il confine stesso di Montefiascone e immergendo il visitatore in emozioni e gusto. Per ogni itinerario, sempre a cura dell’associazione, sarà predisposta una conferenza di presentazione del “viaggio” per illustrare l’ambito storico-artistico e le opere/cespiti più pregiati dei siti da visitare.

L' associazione Via Francigena di Montefiascone è stata selezionata in quanto in grado di produrre quella logistica essenziale per la buona riuscita di un itinerario, vista la grande esperienza in eventi che la hanno resa protagonista nel corso degli anni, e per la loro profonda conoscenza di tutti gli angoli del territorio falisco.

L'associazione di promozione sociale Visit, formata soprattutto da professionisti della comunicazione, saprà veicolare nella migliore maniera gli itinerari che il progetto si propone, con le conseguenti ricadute economiche agli operatori stessi.

Un'idea semplice ma costruttiva, che partendo degli ottimi risultati di presenze al Museo dell'Architettura di Antonio da Sangallo il Giovane, alla Rocca dei Papi e dei suoi Giardini, dovrebbe coinvolgere l'intero sistema del Lago di Bolsena e dei Comuni limitrofi del viterbese e non solo.

Un progetto ambizioso, fortemente voluto dall'assessore Fabio Notazio, per organizzare con riferimenti certi un turismo che crescerà, ma che avrà bisogno della corretta gestione per potersi collocare tra le destinazioni preferite e soprattutto per garantire la continuità delle presenze nel futuro.

A breve verrà emanato un avviso pubblico alle attività di ospitalità e somministrazione presenti sul territorio per avere una visione organica dell'offerta turistico culturale ed enogastronomica dei nostri luoghi.

maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.