Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Bigiotti conquista la Costa e porta i crocieristi a Civita di Bagnoregio

In Provincia
Font

BAGNOREGIO - Civita di Bagnoregio è uno dei dieci piccoli centri italiani inseriti in un accordo tra I Borghi più Belli d'Italia e Costa Crociere. Un'operazione di promozione del territorio importante, ufficialmente sancita questa mattina nella sede dell'Enit (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) a Roma.

Pin It

Presente per il Comune di Bagnoregio il sindaco Francesco Bigiotti. “Una bella giornata – il suo commento -. Si tratta di un accordo strategico che è funzionale allo sviluppo turistico del nostro territorio e i flussi dei crocieristi risulteranno importanti nei giorni feriali. L'intesa stretta tra I Borghi più Belli d'Italia, di cui ringrazio il presidente Fiorello Primi, e Costa Crociere, e che prevede anche Civita, dà il segno di quanto siamo diventati centrali anche nell'idea di sviluppo turistico diffuso in Italia. La bellezza di Civita e il lavoro messo in cantiere in questi anni sta dando risultati straordinari”.

"È una grande occasione per i nostri borghi di mostrare tutta la loro bellezza a un pubblico internazionale", così il presidente de I Borghi più Belli d'Italia Fiorello Primi.

Grazie alla sinergia dieci piccoli centri dalla seconda metà di novembre diventeranno meta di nuove escursioni organizzate, che saranno proposte ai crocieristi in arrivo nei porti italiani a bordo delle navi Costa. "Questo progetto - ha sottolineato il dg di Costa Crociere, Neil Palomba - rientra nella nostra strategia a lungo termine di contribuire allo sviluppo sostenibile sul territorio italiano".

Inseriti in base ai criteri di prossimità, accessibilità e capacità di accoglienza, i borghi nel programma sono Seborga e Montemarcello in Liguria, Arquà Petrarca in Veneto, Orvieto in Umbria, Civita di Bagnoregio nel Lazio, Locorotondo in Puglia, Castiglione di Sicilia, Montalbano Elicona e Salemi in Sicilia; Atrani in Campania.

La presentazione di Civita di Bagnoregio