Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

L’Isola del Tesoro: tornano Libri in scena e A teatro in famiglia

Teatro e Cinema
Font

VITERBO - Torna la rassegna A teatro in famiglia, promossa dal Comune di Viterbo e ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio con il finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Lazio, che domenica porterà in scena una storia di pirati che saprà divertire grandi e piccini (dai 4 anni): L’Isola del Tesoro, il 13 gennaio ore 18 al Teatro dell’Unione di Viterbo.

Pin It

“L’isola del tesoro: una storia di pirati” ovvero le gesta di personaggi senza tempo e presenti nell’immaginario di tutti i bambini: i pirati, appunto. Cattivi, tontoloni, spietati, astuti: a bordo della nave Hispaniola ce ne è davvero di tutti i tipi. La trama si snoda attorno alle avventure per terra e per mare di un giovane ragazzo, Jim Hawkins, alla ricerca di un tesoro nascosto su una lontana isola deserta: il tesoro del comandante Flint, un terribile bucaniere. Il bottino fa gola a molti pirati, tra i quali il temibile filibustiere gentiluomo: Long John Smith. Una storia di un movimentato viaggio raccontata in prima persona dal protagonista che, tra pericolose ed eroiche iniziative, tra ammutinamenti e battaglie, troverà in primo luogo se stesso. Liberamente tratto dal romanzo di Stevenson, un adattamento teatrale coinvolgente in una cornice scenografica suggestiva ed essenziale, con musiche e canzoni originali: sostanzialmente un’opera corale adatta a tutte le età. 

Libri in scena - ore 17

Prima di ogni rappresentazione, nel foyer del teatro, verrà allestito un angolo dedicato alla lettura ad alta voce con Lo Scaffale Volante di Librimmaginari.

Le letture dello Scaffale Volante sono coordinate da Marcella Brancaforte, Saskia Menting e Augusto Terenzi con la partecipazione di Emanuela Fresi.

Lo Scaffale Volante mette insieme didattica per bambini e formazione per adulti attraverso laboratori, workshop, letture animate e progetti espositivi personali e collettivi.

L’obiettivo principale è quello di sviluppare un piano di promozione della lettura che veda coinvolti le principali agenzie educative del territorio e che sia in grado di attivare nuovi lettori e nuovi operatori muovendosi su diversi piani: dalla promozione della lettura per bambini a quella per gli adulti, rafforzando le attività di promozione già presenti nel territorio (Biblioteca Consorziale, scuole, università), fino alla formazione degli operatori per compiere un approfondimento a tutto tondo sui mestieri del libro e della lettura.

Librimmaginari è un Progetto di Arci Viterbo, a cura di Marcella Brancaforte e Marco Trulli. www.arciviterbo.it/librimmaginari
Ingresso gratuito

13 gennaio ore 18

Nomen Omen - L’isola del tesoro
Adattamento Teatrale e regia : Danilo Zuliani
Con: Alessandra Cavallari, Riccardo Grandi, Alessandra Maccotta, Vincenzo Paolicelli, Danilo Zuliani
Scenografie e Costumi: Anthony Rosa
Musiche e canzoni: Michelangelo Pettinelli

Teatro dell’Unione: piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

biglietti
Bambini 5 €
Intero 10 € + 1 € di prevendita
Ridotto 8 € + 1 € di prevendita

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Aperto anche di domenica, con gli stessi orari, solo in caso di spettacoli o altre attività. Chiuso il lunedì.

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell'Unione | Twitter @teatrounione | Instagram @teatrounione