Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Estate Viterbese: stasera Sebastiano Somma nel reading de "Il vecchio e il mare"

Teatro e Cinema
Font

VITERBO - Sebastiano Somma dà voce e corpo a uno dei romanzi americani più importanti del '900: "Il vecchio e il mare" di Ernest Hemingway, stasera, lunedì 17 agosto ore 21.00 a piazza San Lorenzo, in un reading teatrale di cui cura anche la regia, su adattamento di Lucilio Santoni, in scena con Cartisia J. Somma e al violino il M° Riccardo Bonaccini.

Pin It

Lo spettacolo è organizzato grazie alla collaborazione con ATCL, circuito multidisciplinare dello spettacolo dal vivo, finanziato dal MIBACT e dalla Regione Lazio.

Alla fine della sua grande carriera di scrittore, Ernest Hemingway rimedita i temi fondamentali di ciò che ha elaborato negli anni, nella cornice simbolica di un'epica individuale e, contemporaneamente, ripercorre i grandi modelli letterari che, come Moby Dick, hanno reso celebre la letteratura nordamericana.

Il vecchio Santiago sfida le forze incontenibili della natura nella disperata caccia a un enorme pescespada dei Caraibi, e poi nella lotta, quasi letteralmente a mani nude, contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, lasciandogli solo il simbolo della vittoria e della riuscita nell'impresa. Forse per la prima volta nella sua vita, mentre ingaggia il corpo a corpo coi suoi nemici acquatici, si scopre coraggioso e fiero.

Capisce che si può vincere, anche se dovrà realizzare che nella vittoria si nasconde la sconfitta, eterno dramma dell'essere umano. Il ragazzino Manolin è l'unico essere umano che lo capisce e gli è fedele. Ha imparato il mestiere di pescatore e tutti i segreti dal vecchio, ma è costretto ad abbandonare il suo amico di viaggio, per volere dei genitori, che desiderano peschi su un'altra barca con maggior fortuna. Manolin però è molto affezionato al vecchio e, appena può, se ne prende cura come se fosse un figlio: un figlio che sogna i leoni! Nel rapporto intenso col ragazzino e nel ritrovarsi vincitore triste, Santiago trova la ragione della propria esistenza.

L'amicizia con Lucilio Santoni spinge Somma a voler intraprendere questo nuovo percorso nella grande letteratura americana. Il riadattamento è una semplice e profonda rilettura del grandissimo testo di Hemingway, colorita da un'attenta scelta di musiche, luci e suggestioni, e caratterizzata dalla grande forza della parola espressa dallo scrittore statunitense. La scommessa di un vecchio pescatore, la sua disperazione, la sua passione, l'amore per la natura dalla forza devastante, la rivincita, tutti elementi con cui Somma gioca in voce, cercando parallelismi con la sua vita e quella di ognuno di noi. Lo spettacolo rientra nell'ambito dell'Estate Viterbese, organizzata dal Comune di Viterbo - assessorato alla cultura e al turismo.

BIGLIETTI: intero 10 €, ridotto 8 €, senza costi di prevendita.
Orari biglietteria Teatro Unione aperta dalle 15 alle 19
Giorni: 13, 14, 20, 27, 28 AGOSTO 2020
Orari Biglietteria ATCL Piazza San Lorenzo aperta dalle ore 18 a inizio spettacolo
Giorni: 17, 21, 22, 29, 31 AGOSTO 2020

Prenotazione consigliata tramite email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tramite Whatsapp / Telegram al numero 388 950 6826.
L'assegnazione del posto è obbligatoria per garantire il distanziamento.
INFO: 388 950 68 26 - www.teatrounioneviterbo.it
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Norme di sicurezza Covid-19
I congiunti potranno sedersi vicino, senza obbligo di distanziamento, ma dovranno compilare l'apposito modulo scaricabile dal sito www.teatrounioneviterbo.it.
La mascherina è obbligatoria nelle fasi di accesso e di uscita dalla platea. Per gli eventi all'aperto non è obbligatorio tenerla durante lo spettacolo.