Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Al Teatro Comunale Rossella Falk una domenica di "Tradimenti"

Teatro e Cinema
Font

TARQUINIA - "Tradimenti" di Harold Pinter, Premio Nobel per la Letteratura, traduzione Alessandra Serra, con Stefano Braschi, Stefania Medri, Michele Sinisi, anche regista (Ph Luca Del Pia), sarà in scena domenica 11 febbraio ore 18.30 al Teatro Comunale Rossella Falk grazie alla collaborazione tra il Comune di Tarquinia e ATCL Circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

Pin It

La storia è quella di una relazione extraconiugale ripercorsa però a ritroso, dalla sua fine fino ai suoi esordi. Tutto inizia due anni dopo la fine del rapporto e termina prima che esso abbia inizio. Ma, oltre ai due amanti c’è anche il marito di lei, nonché migliore amico di lui. Insomma, un triangolo a tutti gli effetti, dalla trama apparentemente semplice e lineare.

Il testo di Pinter rivive sulla scena in un allestimento sanguigno e asciutto - a tratti violento - dove le parole non dette, i pensieri taciuti, le azioni nascoste riempiono le vite dei tre protagonisti, invadono gli spazi, irrompono con forza minando tutte le loro relazioni. Ed è proprio nella tensione data dai silenzi, da ciò che si poteva dire e che invece è stato taciuto, il nucleo centrale della pièce. Michele Sinisi si addentra nell’esplorazione dell’invisibile lavorando con gli attori sulle diverse umanità di Jerry, Robert ed Emma per restituire al pubblico personaggi vivi, carnali, potenti.

Stefano Braschi, Stefania Medri e lo stesso Michele Sinisi si muovono su una scena dominata da un imponente tabellone, costruito dallo scenografo Federico Biancalani sulla falsa riga degli orologi a lettere luminose. Le didascalie spazio/temporali presenti nel dramma si accendono dunque periodicamente per scandire i diversi momenti dello spettacolo dando un ritmo serrato alla pièce, in un viaggio al contrario verso l’origine del tradimento, ripercorso al ritmo del rock anni ’80.

"Chi frequenta il teatro e la letteratura conosce molto bene Pinter e il suo Tradimenti. Questo dovrebbe rendere molto difficile, per un regista oggi, portare avanti un discorso originale sul testo. L’approfondimento dell’umano in tutte le sue sfaccettature è stato senza dubbio il punto di partenza del mio lavoro sull’opera. Chi sono questi personaggi? Che relazioni sociali intessono fra di loro? In quale tipo di ambiente sono immersi? Il risultato è uno spettacolo costruito fianco a fianco con lo scenografo Federico Biancalani e con gli attori. Tradimenti, infatti, è ricco di elementi di analisi, di spunti di riflessione che tutt’ora possono attivare, nel pubblico, una risposta 'potente'. Bisogna solo cercare nuove prospettive da cui guardare il tradimento, esaminare la complessità di questo tema. Non basta rappresentarlo" afferma il regista Michele Sinisi.

TRADIMENTI
di Harold Pinter
regia Michele Sinisi
11 febbraio ore 18.30
TEATRO COMUNALE "ROSSELLA FALK" - Tarquinia
Piazza Cavour 16 - Tarquinia

Biglietti         intero                     ridotto
Platea            20 euro + 2 euro di prev.         18 euro + 2 euro di prev.
Gradinata        18 euro + 2 euro di prev.        16 euro + 2 euro di prev.

Prevendita
Infopoint
Barriera San Giusto, Sala capitolare degli agostiniani
info: 0766.849282 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il botteghino del teatro sarà aperto 1 ora prima dello spettacolo

Biglietti in vendita su www.bgliettoveloce.it