Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Globo d'oro a Rebecca Antonaci: secondo premio per la "sua" Mimosa di "Finalmente l'alba"

Teatro e Cinema
Font

ROMA - Nemmeno il tempo di complimentarsi con Rebecca Antonaci per il premio Biraghi (leggi Una viterbese ai "Nastri d'argento": Rebecca Antonaci vince il Premio Biraghi per "Finalmente l'alba") e subito un nuovo trofeo: ieri sera, tra le due nomination avute per il suo ruolo di protagonista, Mimosa, in Finalmente l'alba, ha conquistato il Globo d'Oro nella categoria Giovane promessa.

Pin It

Una vittoria assegnata dall'Associazione della Stampa Estera in Italia nei prestigiosi giardini dell'Accademia Tedesca di Villa Massimo e che ha lasciato Rebecca sorpresa e sensibilmente emozionata, sin dal momento in cui è stata chiamata dalla platea.

Conquistato il premio, conteso con Andrea Fuorto (Patagonia) e Simone Zambelli (Misericordia) ha mostrato la sua grande sensibilità, sia artistica che umana: "Questo è uno dei primi premi che ricevo e mi spinge a continuare in questa carriera che non è sempre facile - ha confessato emozionata -. Questo premio non è per me, ma per tutte le persone che hanno lavorato al film, a Saverio, perché il cinema è partecipazione collettiva e per questo esprimo la mia vicinanza ai lavoratori che sono scesi in piazza, perché non possono rimanere ai titoli di coda.

Voglio ringraziare la mia maestra, Terry Paternoster - ha concluso - è importante per me avere una figura di riferimento, che non mi guida solo nel percorso artistico ma mi fa crescere come persona. Grazie alla Stampa estera, un premio inaspettato, sono felicissima". 

Ancora tanti complimenti al giovane talento viterbese, che alla sua prima apparizione sul grande schermo vince e convince, aprendosi ad una carriera che farà rendere sempre più orgogliosa la Tuscia.

Teresa Pierini