Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

#checactus: il deserto messicano targato Yarn Bombing impreziosisce Pianoscarano

Sagre e Feste
Font

VITERBO - Per la 33 esima edizione di San Pellegrino in Fiore l'associazione Yarn Bombing Viterbo ha scelto Pianoscarano per realizzare La Via dei Fiori, alla Fontana del Piano.

Pin It

Sabato pomeriggio 27 aprile sarà inagurato il deserto Messicano "#checactus", una vera mostra a cielo aperto, con 100 manufatti, che sarà aperta fino al 5 maggio (estesa a tutta la settimana rispetto all'iniziale termine che era previsto per il 1° maggio).

L'inaugurazione, sabato alle 17, con partenza da piazza San Carluccio, sarà di nuovo in musica con protagonisti Laura Antonini, Erika Notarangelo, Roberta Sperduti, Simone Gamberi e Valerio Buratti, artisti di una performance itinerante che porterà i visitatori alla Fontana del Piano. Sarà quello il momento in cui Yarn Bombing Viterbo svelerà cosa è riuscita a creare per "La Via dei Fiori".

Ciliegina sulla torta: le creazioni di Emanuela Galeotti che daranno risalto ai manufatti artistici delle associate. 

Yarn Bombing Viterbo ringrazia Carla Cenci e Alessandra Signorelli per la fiducia, rinnovata anche quest'anno.

E non finisce qui, saranno anche le famose "signore pianoscaranesi" ad essere protagoniste, aggiungendo, alla piazza della fontana, l'allestimento di tutta via Pianoscarano con altri lavori fatti a mano, mentre la parrocchia gestirà un angolo del quartiere.

T. P.