Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Enjoy Viterbo: promozione turistica e territoriale a San Pellegrino in Fiore

Sagre e Feste
Font

VITERBO - In occasione dell'edizione 2019 di San Pellegrino in Fiore, che si terrà a Viterbo dal 27 aprile, la rete di imprese Enjoy Viterbo (vincitrice del finanziamento della Regione Lazio nell'ambito dell'Avviso Pubblico per le reti imprese tra attività economiche di strada) sarà presente con un proprio stand in piazza San Lorenzo, dove presenterà le iniziative realizzate dalla rete e si attiverà con attività promozionali e di animazione.

Pin It

Insieme alla Rete d'Imprese Enjoy Viterbo saranno presenti anche le Reti d'Imprese Naturalmente Capodimonte, Visit Marta e Discover Canino.

Dopo l’approvazione, nel 2017, dei 147 progetti ammessi a finanziamento nel Lazio (20 per la provincia di Viterbo per un totale di 1208 attività economiche coinvolte), a Viterbo è attiva la Rete d'Imprese Enjoy Viterbo, che ha messo in campo una serie di iniziative mirate, per la promozione del centro storico di Viterbo, mediante il coinvolgimento di decine e decine di imprese locali che hanno deciso di fare sistema, ognuna nel proprio ambito operativo, e di credere in un progetto corale di sviluppo.

In tutto sono stati 14 milioni di euro i soldi messi a disposizione dalla Regione Lazio per finanziare, nell’insieme, le Strade del Commercio del Lazio, mettendo insieme attività economiche su strada di varia tipologia (negozi, artigiani, mercati, bar, musei, cinema e teatri), il tutto con il coordinamento dei Comuni come soggetti beneficiari.

Le Reti finanziate potevano essere sia territoriali, sia di filiera. Le prime contemplano la presenza, in un territorio delimitato di una serie di attività di varia natura, mentre le seconde vedono l’associazione di attività economiche su strada appartenenti alla medesima specializzazione merceologica e non per forza vicine le une alle altre.

“La Regione Lazio ha capito l’importanza di fare rete tra attività economiche per il miglioramento del trend generale - spiega Vincenzo Peparello, responsabile del Cat Viterbo - e la lotta alla desertificazione commerciale delle piccole imprese. Ne è nato un bando che ha dato respiro e rilanciato le piccole attività economiche nei centri storici e su strada”.

La Rete d’impresa Enjoy Viterbo ha potuto contare sul supporto tecnico e progettuale del Cat – Centro assistenza tecnica di Viterbo responsabile Vincenzo Peparello e dalla Manager di Rete Alessia Scali.

Alla realizzazione della Rete d’Imprese Enjoy Viterbo hanno partecipato e collaborato Confesercenti Viterbo, Confimprese Viterbo e Confartigianato Viterbo.