Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Un fine agosto con il festival Note tra i Calanchi: il programma

Spettacolo
Font

BAGNOREGIO - Torna il Festival Note tra i Calanchi che, giunto alla sua decima edizione, è tra le manifestazioni più longeve della cittadina della Tuscia viterbese. Un’iniziativa voluta e sostenuta da Comune di Bagnoregio e Casa Civita.

Pin It

“Organizzare Note tra i Calanchi continua a essere una missione per promuovere la bellezza e la cultura in questo periodo così delicato per la contingenza che stiamo tutti vivendo”. Queste le parole delle due organizzatrici e direttrici,  il mezzosoprano M° Virginia Guidi e la pianista M° Sara Ferrandino, che danno appuntamento tutte le sere, dal 24 al 26 agosto alle 21.00 presso l’Auditorium Taborra di Bagnoregio.

“Note tra i Calanchi è un punto di riferimento dell’offerta culturale del nostro territorio – così il sindaco di Bagnoregio Luca Profili -. Ringrazio le organizzatrici che da dieci anni si impegnano per la realizzazione dell’iniziativa”. “La continuità è sicuramente un valore prezioso e Note tra i Calanchi ha saputo ogni anno rinnovarsi e al tempo stesso migliorare la propria offerta, divenendo di richiamo non solo per la popolazione locale ma anche per gli appassionati del genere nella nostra provincia e per i turisti più curiosi”; queste le parole dell’amministratore unico di Casa Civita Francesco Bigiotti.

Il Festival, con eventi tutti rigorosamente ad ingresso gratuito e presso l’Auditorium Taborra, si inaugurerà il 24 agosto con Perugia Saxophone Quartet diretto dal M° Roberto Todini (con un repertorio che parte da Bach e Mozart fino ad arrivare a Scott Joplin e Gershwin).

Il 25 agosto il giovanissimo e frizzante duo di Yumi e Kiro Camilletti proporrà un interessante concerto per flauto e pianoforte tra le note di Bach, Schubert e Skrjabin.

Il Festival si concluderà il 26 agosto con un Gala Lirico a cura del M° Monica Benvenuti (che terrà dal 24 al 27 una masterclass di canto lirico, musica vocale da camera e vocalità contemporanea) che ci propone un viaggio tra le più belle pagine del repertorio lirico di Rossini, Puccini e Mozart.

Per maggiori informazioni www.notetraicalanchi.it e su Facebook e Instagram.