Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Applausi e approvazione (anche dal lupo) per l'Accademia degli S.Vitati e Stefano Fresi

Visto per voi
Font

VITERBO - Minuti di applausi per la prova generale di Pierino e il lupo offerta al pubblico della Rocca Albornoz dall'Accademia degli S.Vitati, con ospite Stefano Fresi.

Pin It

Una versione speciale, riscritta dal maestro e direttore Federico Amendola per sette strumenti, con testo di Giorgio H. Federici, e lo scopo di cercare una via politically correct "convinti come siamo - spiegano le note di regia - che i problemi di equilibrio ambientale e convivenza fra le diverse specie non si risolvano a colpi di fucile".

Davanti allo speciale, e giovanissimo, pubblico della scuola internazinoale St. Thomas, la "favola in note" di Prokofiev prende perfettamente i panni di Stefano Fresi, con la sua ironia e l'incredibile capacità innata di cucirsi addosso tutti i ruoli, da Pierino al nonno, dal lupo al narratore. Davanti a lui i bambini, seduti a terra nel modo più informale e naturale del mondo, che seguono, partecipano, ribattono, e sommano un po' di innocente chiasso agli impeccabili suoni degli strumenti. Con loro una parte di pubblico più grande, genitori, maestre, semplici appassionati, tra cui Rita Savagnone, mamma di Federico (e Claudio).

Sorpresa finale con un bis, dove Fresi imbraccia la chitarra e suona accanto al direttore Federico Amendola, finendo per divertirsi insieme sulla tastiera del pianoforte a quattro mani. Minuti di applausi e la certezza di aver regalato una piacevole mattina di musica, che si ripeterà domani all'Auditorium universitario di Santa Maria in Gradi.

Protagonisti: Carlo Tamponi (flauto), Stefano Lucentini (oboe), Alessandro Crescinbeni (clarinetto), Alessio Costanzi (fagotto), Giuliano Bisceglia (violino), Cristiano Bellavia (violoncello), Federico Amendola (pianoforte e direzione musicale), Stefano Fresi (voce recitante).

Clicca e guarda l'intervista ai protagonisti e alcuni momenti del concerto: https://www.latuaetruria.it/i-video/51-video/6103-l-intervista-a-fresi-ed-amendola-che-raccontano-il-loro-pierino-e-il-lupo

Teresa Pierini