Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La Banda di Latera a Roma per l'udienza da Papa Francesco e la visita alla Galleria dell'Arma

Protagonisti
Font

LATERA - Lo scorso 15 maggio l’Associazione Bandistica Musicale Città di Latera, diretta dal Maestro Franco Silvestri e accompagnata dal sindaco Francesco Di Biagi, è stata ricevuta in udienza generale dal Papa in piazza San Pietro.

Pin It

L’Associazione, che mancava nella comunità laterese da circa 40 anni, è stata rifondata nel 2020, poco prima della pandemia. Un traguardo che è stato possibile conseguire grazie all’impegno e alla voglia di rimettersi in gioco di tanti musicanti che avevano già fatto parte della Banda decenni prima, oltre che al fondamentale sostegno dell’amministrazione comunale e all’entusiasmo dei nuovi allievi.

"Tutto è cominciato ad aprile 2019 con la riapertura della Scuola Musica che ha portato un risultato inaspettato grazie alle numerose adesioni - preceisa il presidente Stefano Nuvola - per poi riprendere con le prove della Banda nel febbraio 2020; le ultime si sono svolte proprio nel giorno prima dell’inizio del lockdown. Nonostante le limitazioni non ci siamo arresi: infatti nei mesi successivi abbiamo proseguito impartendo le lezioni agli allievi online e appena possibile, nel rispetto delle restrizioni vigenti all’epoca, siamo ripartiti con le prove all’aperto.

Il fatto di aver riportato a Latera una realtà come è la banda musicale è per noi motivo di immenso orgoglio: grazie all’impegno e alla forte passione dei musicanti, per la maggior parte lateresi ma anche provenienti da paesi limitrofi, la tradizione musicale del Comune continua a vivere e a farsi conoscere e ciò rende anche possibile – prosegue -, oltre alla partecipazione ai numerosi appuntamenti nel corso dell’anno, prendere parte a eventi di grande risonanza come è stata l’udienza gGenerale, dove la Banda si è esibita sul Sagrato di San Pietro al cospetto del Pontefice, il quale ha espresso il proprio plauso a tutti i componenti, in particolare al piccolo Lucio, giovane “mascotte” che con il suo tamburino ha destato le attenzioni del Santo Padre.

Successivamente la Banda si è diretta alla Galleria Permanente della Banda dell’Arma. Qui, grazie all’interessamento del nostro Presidente Onorario Mario Manna, la famiglia Manna ha visto ben 3 generazioni di appartenenti a questa istituzione - conclude - i musicanti hanno potuto effettuare una visita straordinaria all’interno del Museo e alla sala musica, per poi assistere ad una magistrale esibizione da parte della Banda dell’Arma dei Carabinieri. Un sentito ringraziamento al sindaco di Latera Francesco Di Biagi, alla famiglia Manna e a tutti i musicanti che con impegno portano in alto la tradizione musicale del nostro paese".