Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Desk impresa: nasce lo sportello multidisciplinare gratuito di A.n.c.IMP e FederItaly

Viterbo
Font

ROMA – Nasce Desk Impresa, l'unico sportello multidisciplinare gratuito per assistere le aziende nella delicata fase di ripresa e rilancio delle attività nel dopo-covid: un progetto che parte da una storia imprenditoriale simbolo, quella di un ristoratore romano che inaugurò un nuovo locale lo scorso marzo, nel giorno in cui vennero ufficializzate le chiusure.

Pin It

La presentazione ufficiale è avvenuta al Salaria Sport Village, organizzata da A.n.c.IMP. che, attraverso l'impegno di 200 professionisti aderenti che operano in 24 discipline diverse, ha lanciato lo sportello telematico voluto da FederItaly attraverso il software ITmedia.

La piattaforma sarà attiva dal 24 settembre 2021 dal sito www.deskimpresa.it ma già è possibile compilare il form per presentare le proprie esigenze, i propri dubbi, allegando anche documenti, cartelle esattoriali, file informativi, Dalla data di startup, e sistematicamente in futuro, ogni imprenditore sarà contattato entro massimo 48 ore dal professionista competente per materia e territorio, direttamente con una consulenza telefonica gratuita che potrà durare fino a 20 minuti. Per gli aderenti a FederItaly è previsto un canale prioritario, per tutti è comunque garantito il limite temporale dei due giorni.

“La novità di questo servizio è nel rapporto umano – sottolinea Carlo Verdone, segretario nazionale A.n.c.IMP. e presidente FederItaly –, nella personalizzazione. Niente sarà preconfezionato e solo il piacere di essere contattati da un professionista farà sentire speciali e non più soli gli imprenditori chiamati. A quel punto saranno loro che, in funzione delle informazioni previste, decideranno se proseguire nel perfezionamento del servizio. Un progetto che diventa vanto per A.n.c.IMP., associazione avveniristica perché fa dialogare tra loro 24 discipline d'impresa, e che ha avuto l'interessamento di numerosi istituzioni nazionali e regionali, con cui stiamo parlando per espandere il servizio a livello istituzionale”.

 

Al termine della telefonata, il professionista compila una scheda e la struttura richiamerà a campione per una sorta di controllo qualità, che garantisce tutti i soggetti coinvolti.

Dai primi contatti avuti è risultato evidente che gli iscritti FederItaly chiedono consulenze per il mercato internazionale, mentre ad A.n.c.IMP. arrivano richieste che denotano una maggior preoccupazione relativamente alle cartelle esattoriali, bloccate in questi 18 mesi di emergenza e ora di nuovo in arrivo.

Il servizio è stato presentato durante il convegno “Imprese e Pnrr: una nuova prospettiva per l'economia italiana” moderato da Lamberto Scorzino, presidente della delegazione Lazio A.n.c.IMP., responsabile nazionale Desk Impresa e segretario generale di FederItaly, che in quindici giorni dalla sua nascita ha già raccolto l'adesione di centinaia di imprese, tutte eccellenze di industria, agricoltura, artigianato, enogastronomia e, ultimo ingresso, un'importante agenzia di comunicazione.

All'incontro hanno portato la propria esperienza Marco Stronati, presidente nazionale A.n.c.IMP. che ha sottolineato l'importanza della formazione continua, che permette di sviluppare sempre nuove situazioni; Guido D'Amico, presidente Confimprese Italia che ha aggiunto: “crediamo molto nella rappresentanza, il nostro cavallo di battaglia e A.n.c.IMP. riesce a supportare le imprese più piccole, la maggioranza delle aziende italiane, con la sua rete di professionisti”.

Hanno preso poi la parola Alfredo Mancini, presidente Ebil, Ente bilaterale impresa lavoratori; Luciano Dragonetti, presidente MBA Mutua, società di mutuo soccorso; Andrea Valente Cioncoloni, responsabile di Will Lazio, pool di avvocati che supporta esigenze dei clienti che operano all'estero, e Gianni Gruttadauria. responsabile promozione e sviluppo Fonarcom, che ha chiuso sottolineando cosa sarà necessario nell'immediato futuro: “Tenete in considerazione le grandi opportunità del momento, lo ricordo in forza di un milione di lavoratori aderenti su 100mila imprese. Siamo certi che tutti abbiano le competenze necessarie all'arrivo dei fondi del Pnrr? Quale futuro può esserci sul nostro sistema produttivo se oggi le imprese non fanno formazione?”.

Speranza nel domani, specie se tutti sapranno farsi trovare pronti, attraverso preparazione e competenza, magari superando questa fare post emergenza e conoscendo le opportunità offerte, materie che potranno essere argomento dei quesiti e del successivo contatto gratuito dei professionisti di Desk Impresa.