Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Ricostituito il Comitato per l’imprenditoria femminile: Giuseppina Polidori eletta presidente

Viterbo
Font

VITERBO – Alla presenza del presidente Domenico Merlani e del segretario generale Francesco Monzillo si è insediato il Comitato per l’imprenditoria femminile di Rieti Viterbo, importante organo della Camera di Commercio di Rieti Viterbo alla cui presidenza è stata eletta Giuseppina Polidori.

Pin It

A farne parte anche altre 9 componenti nominate dalla giunta camerale che rappresentano il mondo dell'imprenditoria e delle associazioni di categoria di Rieti e Viterbo: Lucia Maria Arena, Caterina Boccolini, Paola Bruzziches, Chiara Di Biagi, Fabiola D’Ippoliti, Lina Novelli, Matilde Eloisa Pitorri, Iride Zanganella e Maria Adelina Zonetti. Il responsabile della segreteria del Comitato sarà il funzionario camerale Luigi Pagliaro.

"Abbiamo ricostituito il Comitato per l’imprenditoria femminile dell'Alto Lazio forti delle passate esperienze territoriali e certi dell’importanza di un organo fondamentale per dare impulso alla creazione di opportunità di formazione professionale, nell’accesso al credito e nell’incremento di quella propensione all’imprenditorialità femminile così importante per il nostro tessuto economico ed ancora di più in questo momento storico”, ha dichiarato Merlani con soddisfazione.



“Sono onorata di presiedere questo comitato di così alto livello – ha detto la presidente Polidori - e sono convinta che potremo fare un lavoro corale che porterà indubbi benefici ai territori facendo leva sulla componente femminile che ha delle enormi potenzialità in parte ancora inespresse. A breve presenteremo un programma alla giunta camerale che speriamo possa essere apprezzato non solo dagli organi camerali ma da tutto il sistema economico dell'Alto lazio".