Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La tarquiniese Sofia Bonini vince il Concorso di bellezza "Miss Etruria – La Regina degli Etruschi"

Provincia
Font

LADISPOLI - Sabato scorso, in una affollata piazza Rossellini, si è svolta la finale di "Miss Etruria – La Regina degli Etruschi", concorso di bellezza organizzato e diretto da Tony Scarf. A vincere l'ambito trofeo è stata la tarquiniese Sofia Bonini.

Pin It

Che la cornetana avesse i requisiti giusti lo si è visto quando è salita sul palco: la sua performance ha ricevuto tantissimi applausi. La giuria di qualità, composta da attori, registi, persone della moda e dello spettacolo, alla fine l'ha incoronata la più bella tra le partecipanti.

Sedici anni, la più giovane delle ragazze in gara, Sofia frequenta il terzo anno del Liceo Economico Sociale a Civitavecchia. Non è la prima volta che partecipa a questo tipo di eventi e due anni fa, nello stesso concorso, conquistò la fascia di "Miss Cinema".

A farle indossare la fascia e la corona della più bella è stato l'attore Kaspar Capparoni, famoso per la serie televisiva "Rex". Felicissimi il padre Mario e la mamma Silvia, che sono contenti dei risultati raggiunti dalla figlia.

Sofia ha una passione per il canto e frequenta una scuola di perfezionamento ed è una delle ragazze di punta della Scuola di Portamento per modelle di Gloria Salipante, la nota coreografa di moda.

"Sono contenta di questo successo – commenta Sofia Bonini - voglio continuare a fare la modella e la cantante e sogno di potermi affermare nel mondo dello spettacolo o della moda. Ringrazio di cuore la mia insegnante Gloria Salipante, gli organizzatori della manifestazione e la giuria per aver creduto in me."