Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Isabella Troscia ad AltaRoma: "Una grande crescita professionale"

In Citta'
Font

VITERBO - Lasciare il salone nel grazioso borgo di La Quercia e puntare dritti verso Roma, dove per giorni Isabella Troscia ha lavorato nel team della Compagnia della bellezza per preparare le meraviglliose modelle di AltaRoma, le sfilate di alta moda romana.

Pin It

Un'esperienza speciale per Isabella, unica del Viterbese, scelta come sempre per la sua serietà e professionalità, ormai assodata nell'azienda - marchio del negozio.

Nel giro di pochi giorni ha preparato le modelle di Luigi Borbone, quelle di Renato Balestra, che hanno sfilato nel set di Cinecittà dedicato al mondo degli antichi romani, e delle creazioni firmate Abi Nader, designer libanese presente da anni nel calendario parigino dell’Haute Couture, per la prima volta in Italia nelle suggestive sale della Biblioteca Casanatense in piazza della Minerva.

Professionalmente un grande accrescimento per Isabella: "Quando si prepara la sfilata si sceglie un mood con lo stilista - racconta Isa - che si adatta in funzione dei capelli e del volto delle ragazze. Poi ci sono le serate che raccolgono tutti gli stilisti, la sfilata generale, e le modelle vanno preparate con stile neutro, senza seguire un tema. Sono davvero soddisfatta di questa occasione, l'alta moda fornisce una preparazione stilistica incredibile, un'esperienza che ti mette alla prova anche per le idee che possono venire al momento. Una grande crescita professionale. Tutte le sfilate si sono svolte in luoghi storici e meravigliosi, anche se noi, lavorando dietro le quinte, riusciamo a goderci ben poco dello spettacolo, ma è un vero onore pensare di aver preparato le modelle che tutti ammirano".

T. P.