Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La promozione della Festa di Santa Rosa può passare da Medioera?

In Citta'
Font

VITERBO - Rimandata di 24 ore la IV commissione e si crea il terremoto politico. A quanto pare sono in molti ad attendere quel momento per comprendere bene quanto si discuterà, come da ordine del giorno: "organizzazione dell'evento Festività di Santa Rosa 2018, con particolare riferimento agli atti predisposti, agli indirizzi politici dati dalla Giunta, alla gestione dell'ordine pubblico, all'organizzazione del trasporto della Macchina di S. Rosa 2018, compresi i bandi e le gare per i servizi necessari, nonché le procedure amministrative adottate e i capitoli di spesa impegnati o da impegnarsi". ++++ultim'ora: la commissione torna convocata per domani 22 agosto alle 9.30.

Pin It

Un giorno non sarà certo un problema, se rimane alta l'attenzione, perché sul piatto della festa più attesa in città ci sono decine di migliaia di euro da assegnare per le riprese e la promozione. Ne abbiamo già parlato (leggi qui) e ne parleremo ancora, perché la chiarezza, la trasparenza, la correttezza sono alla base di ogni decisione presa da un amministratore quando utilizza soldi pubblici. Lo abbiamo chiesto per anni con Caffeina, lo pretendiamo ora.

Scongiurata la possibilità di sponsor selettivi a due o tre giornali locali, per scarso gradimento della decisione da parte del sindaco Arena e dell'assessore Contardo in primis, ora tutto l'interesse si sposta sui social, perché la voce portata in giunta per 22.000 euro è questa: "immagine coordinata dell'evento e sua promozione, blogger, adv facebook (promozione post), promozione web Tv di testate anche nazionali".

In questi giorni è apparso il post (che riportiamo come immagine di copertina) su una pagina facebook non istituzionale, quella del Festival Medioera, interessante manifestazione futuristica ideata e organizzata, tra gli altri, da Massimiliano Capo, Mauro Rotelli, oggi onorevole, e Marco De Carolis, oggi assessore alla cultura. Sotto una serie di loghi, tra cui il Comune di Viterbo, quindi tutti i cittadini viterbesi, i vari gruppi Igers e un paio di associazioni che finora e nel recente passato ben poco hanno pubblicato relativamente alla Festa di Santa Rosa.

Per tornare al post, che è poi scomparso ed è stato pubblicato dai vari soggetti coinvolti, tutti dichiaratamente emozionati: perché un festival privato si sovrappone all'amministrazione ergendosi, di fatto, a pagina istituzionale, titolata alla promozione pubblica? Perché capita proprio al festival vicino all'assessorato alla cultura?

Da chi sono gestiti gli Igers e quanto costerranno alla comunità? A chi risponderanno? Al Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa? Al sindaco? Ad altri?

Abbiamo visto gli Igers al lavoro, proprio guidati da Mauro Rotelli, non ancora deputato: erano a Sutri, scelta da Medioera per rilanciare il turismo e gli accessi al Parco Archeologico. Da sempre gli Igers sono portati dalla curiosità, dalla sfida a fare la foto migliore, ad ottenere più like, un gioco simpatico che porta vantaggi al territorio fotografato, ma si tratta pur sempre di passione. Sono entusiasmanti, divertenti, curiosi, e ben vengano ad ammirare la città, la sua festa, la meravigliosa Macchina di Santa Rosa. Ma a che prezzo?

E infine: come sono state scelte le realtà inserite in locandina? Perché non coinvolgere la stampa locale? E' previsto un rimborso economico a tutte le realtà coinvolte per il progetto?

Questo e tanto altro sarà chiarito domani 22 agosto, ore 9.30, per la IV commissione a Palazzo dei Priori.

Teresa Pierini